Infortuni Zaniolo e Demiral: il terreno dell’Olimpico sotto accusa

Infortuni Zaniolo e Demiral, il terreno dell'Olimpico sotto accusa
Infortuni Zaniolo e Demiral, il terreno dell’Olimpico sotto accusa

Nicolò Zaniolo e Merih Demiral hanno conosciuto la stessa sorte durante Roma-Juventus, andata in scena ieri sera. Entrambi i giocatori sono finiti vittima della rottura del legamento crociato del ginocchio, rischiando di vedere la propria stagione concludersi prima del tempo.

Sia il centrocampista giallorosso che il difensore bianconero potrebbero non prendere parte al prossimo Europeo, un brutto colpo per le carriere del classe ’99 e ’98. Zaniolo è già finito sotto i ferri e nelle prossime ore toccherà anche a Demiral.

Zaniolo e Demiral infortunati, l’Olimpico sotto accusa

Gli infortuni di Zaniolo e Demiral sono arrivati senza contrasti pericolosi. Il primo si è accasciato al termine una splendida azione in dribbling e il secondo dopo un colpo di testa. Due circostanze che hanno fatto sorgere dubbi, dato che si sono susseguite all’interno della stessa partita e a pochi minuti di distanza.

Ecco dunque le prime critiche per le condizioni del terreno dello Stadio Olimpico, che hanno trovato manforte nelle parole a fine partita di Diego Perotti: “Questo campo non è da Serie A. L’Olimpico, la sera prima, ha dato spazio anche al match tra Lazio e Napoli: elemento che ha portato ad ulteriori riflessioni, ma che non permetterà ormai a Zaniolo e Demiral di evitare il peggio.

Leggi anche -> Zaniolo a Villa Stuart. Oggi l’operazione al crociato | VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *