Eriksen, Mourinho lo coccola: “Avevo bisogno della sua qualità contro il Watford”. Poi rabbia VAR

Tottenham, Mourinho contro la VAR: "Eriksen? Avevo bisogno della sua qualità contro il Watford"
Tottenham, Mourinho contro la VAR: “Eriksen? Avevo bisogno della sua qualità contro il Watford”

Jose Mourinho si lamenta indirettamente del VAR ed elogia la visione di Eriksen dopo lo 0-0 del Tottenham contro il Watford. Gli Spurs hanno sfiorato il gol con Lamela, ma il suo tiro viene respinto sulla linea da Pussetto. La Goal Line Technology conferma: non è gol per un paio di millimetri. “E’ quello che è. La goal line technology non sbaglia, come invece fa il VAR” dice lo Special One nell’intervista a caldo dopo la partita.

“Eriksen ha dato visione e qualità”

La prestazione del Tottenham, al di là dell’arbitro e del VAR che non voglio commentare, è stata buona. Abbiamo dominato nel primo tempo. Nel secondo la partita è stata più equilibrata. Abbiamo provato a mettere energia, a dare più profondità. Ho inserito Eriksen per dare più visione e qualità. Dobbiamo accettare che siamo andati a due millimetri dalla vittoria” ha spiegato.

LEGGI ANCHE ->>> Eriksen-Inter: assist di Mourinho: l’indizio positivo prima di Watford-Tottenham

Il tecnico elogia Gazzaniga, che ha parato un rigore ed evitato una sconfitta che sarebbe stata pesante, e forse non del tutto meritata per gli Spurs. Il Tottenham non vince da quattro partite ma, dice Mourinho, ci sono tanti aspetti positivi in questa partita. “Abbiamo giocato senza un vero centravanti ma con tanti giocatori offensivi. Siamo venuti per controllare il pallone, per giocare alle loro spalle, fra le linee. Loro hanno attaccato con lanci lunghi, noi siamo stati bravi ad adattarci. Abbiamo avuto tante possibilità per creare occasioni da gol“.

A fine partita il saluto di Eriksen al popolo degli Spurs, ripreso e postato online sui social. Il giocatore a mani giunte forse per l’ultima volta davanti al suo pubblico. Questa volta sono stati applausi e non fischi. La trattativa del Tottenham con l’Inter è via di definizione, il danese ha già deciso. Determinati le prossime 24/48 ore.

Leggi anche – Premier League: il Watford ferma il Tottenham, Eriksen entra al 73′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *