Premier League: il Manchester City frena contro il Crystal Palace, Aguero non basta

Premier League: il Manchester City frena contro il Crystal Palace, Aguero non basta
Premier League: il Manchester City frena contro il Crystal Palace, Aguero non basta

Il Manchester City abdica forse definitivamente in Premier League. Pep Guardiola vede la sua squadra cedere in casa anche contro il Crystal Palace. I Citizens sono passati per primi in svantaggio per la sesta volta nelle ultime nove partite in casa in Premier League, tante quante nelle prime 60 nella gestione Guardiola. Il vantaggio lo firma Cenk Tosun, il quarto giocatore turco a segnare almeno dieci gol nell’era della Premier League dopo Muzzy Izzet (34), Tuncay Sanli (20) e Tugay (10).

Nel giorno della 300ma presenza di David Silva in Premier League con la maglia del City, Sergio Aguero pareggia e festeggia il gol numero 250 con la maglia dei Citizens in 360 partite, in tutte le competizioni. Ci prende gusto il Kun, che completa la doppietta all’87’. Ma il Crystal Palace, che l’anno scorso riuscì a firmare un successo inatteso all’Etihad anche grazie al gol dell’anno in Premier League, pareggia proprio al 90′ per effetto dell’autorete di Fernandinho.

Le altre partite

L’Arsenal si illude con il tap-in vincente del giovane Martinelli, che però non basta per battere lo Sheffield United: al minuto 83 pareggia Fleck con un perfetto sinistro in diagonale. All’Emirates finisce 1-1.

L’Everton di Carlo Ancelotti pareggia 1-1 in casa del West Ham che schiera titolare Randolph, quarto portiere diverso ad iniziare un match di Premier League: gli Hammers non ne cambiavano così tanti in una sola stagione dal 999-00 (Hislop, Forrest, Feuer, Bywater, Ilic). Al meritato vantaggio di Diop, di testa su punizione di Snodgrass, risponde Calvert-Lewin sempre di testa su angolo dell’ex Roma Digne.

L’Aston Villa aggancia il pareggio in casa del Brighton, che passa con Trossard al 39′ ma al 77′ incassa la rete di Grealish, in gol per la quarta volta contro i Seagulls, la sua vittima preferita in Premier League.

Al Norwich basta il rigore di Pukki al 33′ per battere il Bournemouth, che nell’occasione resta in dieci per il rosso a Cook. Il finlandese ha segnato 39 gol dall’inizio della scorsa stagione. Nessuno a parte Norwood ha fatto meglio nel calcio inglese, play-off esclusi.

Spettacolo al St.Mary Stadium dove il Wolverhampton di Nuno Espirito Santo vince 3-2 contro il Southampton in rimonta. Bednarek e Long portano i Saints sul 2-0 dopo poco più di mezz’ora. Neto e la doppietta di Raul Jimenez, che raggiunge i 19 gol in tutte le competizioni a cui aggiunge nove assist, completano la rimonta.

Leggi anche – Premier League: il Watford ferma il Tottenham, Eriksen entra al 73′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *