Napoli, ESCLUSIVO | Stendardo: “Caso multe? Hanno sbagliato i giocatori. Spero in un accordo pacifico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:38
Lorenzo Insigne Allan (Getty Images)
Lorenzo Insigne Allan (Getty Images)

Il giorno dopo la vittoria del Napoli contro la Lazio in Coppa Italia, in ESCLUSIVA a CalcioToday.it parla Guglielmo Stendardo, ex difensore di entrambe le squadre e della Juventus, oggi avvocato esperto di Diritto Sportivo e opinionista TV. Tra gli altri temi contenuti nell’intervista, Gattuso, De Laurentiis, Sarri e Conte

In primis, Stendardo commenta il match del San Paolo: “Chi ama il calcio non si è annoiato perché è stata una gara spettacolare, le squadre hanno offerto un bel calcio. Passa il Napoli, però la Lazio esce a testa alta, ha creato tante occasioni. Tra i partenopei Insigne è stato il migliore. Per i campani è una vittoria di fondamentale importanza e insieme alla sfida di domenica prossima contro la Juventus potrebbe diventare la scintilla per riaccendere l’entusiasmo. Certo non è facile affrontare i bianconeri. Il problema dei partenopei è stato il dopo Sarri. Ancelotti credo non sia riuscito a trasmettere le sue idee, sono convinto che Gattuso invertirà la tendenza, anche se ha accettato una sfida difficile”.

Sugli attriti tra il patron De Laurentiis e i giocatori, con conseguenti multe comminate dal numero uno azzurro, la questione è finita in tribunale, oggi prima udienza, l’ex difensore parla da avvocato: “La scelta dei giocatori di sospendere il ritiro autonomamente è stata sbagliata, ha portato ad una frattura che non ha fatto bene a nessuno. Sicuramente la cosa doveva essere gestita meglio. I calciatori hanno degli obblighi contrattuali, evidentemente De Laurentiis ritiene che non siano stati rispettati, ma bisognerebbe leggere le carte per capire meglio. Mi auguro che si arrivi ad un accordo pacifico”.

Serie A, ESCLUSIVO Stendardo su Lazio, Sarri e Conte

Simone Inzaghi (Getty Images)
Simone Inzaghi (Getty Images)

Lazio sconfitta dopo 12 vittorie consecutive, ma sulle possibilità che possa avere contraccolpi in vista del derby, Stendardo è sicuro: “Non credo. La squadra d’Inzaghi sta facendo benissimo e credo sia pronta per domenica, anche se il derby è sempre una sfida particolare. Rispetto alle possibilità scudetto dei biancocelesti, dico che sognare non costa nulla. Innanzitutto bisogna blindare il posto in Champions League, poi si vedrà”. Stasera per la Coppa Italia si gioca Juventus-Roma. Questo il pronostico dell’ex giocatore: “Bianconeri favoriti, anche se in una gara secca può succedere di tutto”.

Infine un confronto tra Sarri e Conte: “L’allenatore della Juve sta vincendo, ma ancora non è riuscito completamente ad incidere sotto il profilo del gioco. Sono convinto che prossimamente vedremo una squadra più <bella>. Conte invece ha trasformato radicalmente la mentalità dell’Inter. Oggi ci sono calciatori completamente rigenerati grazie alle motivazioni che solo un tecnico come lui può dare”.