Coronavirus, Pianese in emergenza: altri due casi sospetti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30
Coronavirus, Pianese in emergenza: altri due casi sospetti
Coronavirus, Pianese in emergenza: altri due casi sospetti

Il Coronavirus colpisce direttamente anche il mondo del calcio. In particolare la Pianese, squadra toscana di Serie C, ha scoperto altri due casi sospetti dopo la positività di un suo calciatore. Stavolta si tratta di un altro giocatore, 23 anni, e di un componente della società di 60 anni. Entrambi si erano già isolati in modo volontario da lunedì, con l’intera squadra e tutti i dirigenti messi in quarantena presso i rispettivi domicili.

Serie C, Pianese in quarantena: tre casi di Coronavirus

Il primo caso può essere collegato al secondo, perché i due compagni di squadra vivevano nella stessa abitazione. A differenza del primo, ricoverato al policlinico le Scotte di Siena, il secondo è risultato positivo al tampone ma, senza mostrare sintomi febbrili, non è stato trasferito in ospedale. Diverso il discorso per l’operatore dello staff, colpito da una forte influenza e trasportato subito in ambulatorio.

Una situazione d’emergenza nella Pianese, che ogni caso non scenderà in campo questo week-end per la precedente sospensione dei Gironi A e B di Serie C. Dopo la partita annullata col Lecco, questa domenica avrebbe dovuto giocare contro la capolista Monza. Le due partite saranno recuperate più avanti, ma in questo momento il calcio passa in secondo piano.

Leggi anche – Coronavirus, positivo calciatore di Serie C: squadra in quarantena