Coronavirus, Nainggolan preoccupato per la moglie: “Ho paura di contagiarla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:41
Coronavirus, Nainggolan preoccupato per la moglie: "Ho paura di contagiarla"
Coronavirus, Nainggolan preoccupato per la moglie: “Ho paura di contagiarla”

Da quando è stata ordinata la quarantena, ogni giorno, su Instagram sono diversi i personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo che intrattengono i propri follower con dirette, durante le quali rispondono a curiosità o svelano parte della loro quotidianità. Quest’oggi è stato il turno del centrocampista del Cagliari, Radja Nainggolan, intervistato per Vier da Kat Kerkhofs (moglie di Dries Mertens).

Nainggolan: “Ho paura per mia moglie”

Il belga ha iniziato raccontando come sta vivendo questa quarantena: “Rispetto al solito gioco alla Playstation online di notte con gli amici, poi qui facciamo spesso un barbecue e poi ci divertiamo con qualche gioco da tavolo”. In questi giorni di stop forzato, per i calciatori è fondamentale cercare di non perdere la condizione. Per questo, Nainggolan spiega: “Il Cagliari ci ha inviato l’attrezzatura per allenarci, come una cyclette che ho messo in terrazza”. Anche se: “La noia la fa da padrona. Giocare alla Play fino a notte fonda un problema per i miei ritmi? Ma in questo momento non c’è molto da fare e in questo modo il giorno successivo passerà molto più velocemente”.

Poi, inevitabile un commento sull’emergenza Coronavirus. Nainggolan si è detto preoccupato soprattutto per le condizioni di sua moglie (che da tempo sta lottando contro il cancro): “Il coronavirus è un grosso problema, si parla solo di questo. Gli ospedali vengono evitati e le terapie vengono ritardate un po’. Si spera quindi che tutto vada bene il prima possibile, perché lei (Claudia) ha comunque un sistema immunitario debole. Pertanto evita gli ospedali. Ci sono liste di attesa che determinano quando puoi andare. Adesso quando vado a fare la spesa c’è il rischio che possa contrarre il virus. Quando torno a casa, temo di poterlo trasmettere a lei, ma sono attento e penso che tutto sia andato bene. Ha già attraversato il periodo più difficile, le cose stanno andando nella giusta direzione al momento”. 

Leggi anche -> Cagliari, la promessa dì Nainggolan: “Appena finisce la quarantena…”