Reims, medico del club positivo al coronavirus: il tragico gesto

Reims, medico positivo al coronavirus: il tragico gesto
Reims, medico positivo al coronavirus: il tragico gesto

Una tragedia colpisce il mondo del calcio. In Francia, il medico dello Stade de ReimsBernard González, si è tolto la vita. L’uomo aveva 60 anni ed era affetto da Covid-19, così come la moglie. Prima di compiere il gesto estremo, il medico ha scritto una lettera nella quale ha spiegato il nesso intercorrente tra la sua morte e la malattia.

Reims, il medico si toglie la vita

Reims, il medico si toglie la vita. Il presidente: “Sono sbalordito”

La conferma della sua morte è arrivata direttamente dal presidente del ReimsJean-Pierre Caillot. In una nota apparsa sul sito ufficiale del club, il patron dei biancorossi ha scritto: “Mi mancano le parole, sono sbalordito di fronte a questa notizia. Questa pandemia colpisce il Reims al cuore, ci ha lasciato un grande professionista dello sport. La sua missione nel club, da oltre 20 anni, è stata svolta con la massima professionalità, in modo appassionato e altruista. Il dottor Gonzalez, nei periodi più duri, lavorava su base volontaria: era preciso, un artista per le sue passioni. Certo, tra di noi c’era un attrito amichevole, ma avevamo trasformato quel dualismo in un gioco. Era il mio medico personale e oggi, tutti i miei pensieri, vanno alla sua famiglia”.

Leggi anche -> Ligue 1 come la Serie A, le emittenti non vogliono pagare i diritti tv…