Lokomotive Lipsia e la partita che non c’è: l’idea per salvarsi dal fallimento

Lokomotive Lipsia, la partita inesistente per salvarsi
Lokomotive Lipsia, la partita inesistente per salvarsi

La Lokomotive Lipsia, squadra tedesca di quarta divisione, sta soffrendo le conseguenze del coronavirus. La perdita economica generata dallo stop ai campionati ha messo in seria difficoltà il club, che vinse il campionato in Germania nel 1903.

Per riuscire a superare la crisi, che ha colpito soprattutto le realtà più piccole, la Lokomotive si è ingegnata nel tentativo di trovare una soluzione che la salvasse. La BBC ha riportato la brillante idea avuta dai dirigenti del club, che potrebbe permettere loro di ottenere il giusto sostegno economico ed evitare il fallimento.

Lokomotive Lipsia contro la crisi: l’idea per salvarsi

La storica società tedesca (nata ben 126 anni fa) ha fatto sapere di aver messo in vendita dei biglietti elettronici per una partita non reale. Il costo del ticket è di 1 euro, con l’obiettivo di raggiungere la quota di 120mila euro per sostenere la squadra.

Un portavoce del club ha riferito: “Abbiamo 300 giovani giocatori, dobbiamo pagare il personale, prenderci cura delle strutture”. Il match “fantasma” sarà contro un avversario sconosciuto, probabilmente inesistente, ma la società ha fatto sapere che: “Ci sarà una diretta dallo stadio, i proiettori saranno accesi e i nostri commentatori radio via internet lavoreranno sul gioco, di più non si può dire”. L’obiettivo è battere il record di 120mila biglietti venduti per una partita, registrato in Lokomotive Lipsia-Bordeaux nel 1987. Il risultato? Già 112mila ticket virtuali venduti. Il sogno può diventare realtà.

Leggi anche -> Bayern Monaco, primi allenamenti in piccoli gruppi: la reazione di Neuer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *