Lask Linz penalizzato per violazione protocollo: titolo in pericolo

Il Lask Linz rischia grosso. Il club austriaco potrebbe incorrere in una cospicua penalizzazione di punti per aver violato le norme preventive di sicurezza alla ripresa degli allenamenti. Oltre, ovviamente, ad un’ammenda pari a 75mila euro. Titolo a rischio.

Lask Linz a rischio penalità per aver violato le regole di prevenzione (Getty Images)
Lask Linz a rischio penalità per aver violato le regole di prevenzione (Getty Images)

Lask Linz, scatta l’ammenda per il club austriaco reo di aver violato il protocollo preventivo che vietava gli allenamenti collettivi della squadra alla ripresa delle attività sportive. La pandemia impone regole chiare e precise, come quella di evitare – fino a poco tempo fa – partitelle fra i giocatori al fine di non incorrere in pericolosi assembramenti.

Leggi anche – Lazio, polemiche per allenamento: iniziate partitelle di gruppo

Lask Linz, penalizzazione in arrivo per gli austriaci: il motivo

Lask Linz, rischio penalizzazione per aver violato le norme di prevenzione (Getty Images)
Lask Linz, rischio penalizzazione per aver violato le norme di prevenzione (Getty Images)

Il Lask Linz, invece, una volta riunita la squadra ha trasgredito la norma allenandosi normalmente: in perfetto stile pre-pandemia da COVID-19. Troppo per la Federazione che non intende assolutamente chiudere un occhio. Pronti, infatti, 75mila euro di multa per non aver tenuto fede al protocollo di sicurezza imposto e 12 punti di penalizzazione in classifica. Il club ritiene la decisione eccessiva, ma adesso rischia in chiave playoff: se la penalità dovesse essere confermata, il Lask Linz passerebbe da 54 a 42 punti che verrebbero ulteriormente dimezzati – come prevede il regolamento per le finaliste – fino ad arrivare a quota 21. La situazione, quindi, rischia di complicarsi non poco. L’altra finalista (il Salisburgo), invece, partirà da 24 punti avendo chiuso la stagione a 48.

Leggi anche – Lask Linz, polizia sorveglia allenamenti: nessuna deroga a distanziamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *