Balotelli, Cellino non lo riceve: addio al Brescia imminente

Mario Balotelli si presenta in sede per chiarire quanto accaduto nei giorni scorsi, ma il presidente del Brescia, Massimo Cellino, non lo riceve. Addio vicino?

Balotelli, Cellino non lo Riceve: addio al Brescia imminente (Getty Images)
Balotelli, Cellino non lo Riceve: addio al Brescia imminente (Getty Images)

Pochi giorni fa, durante un’intervista rilasciata alla BBC, il presidente del Brescia, Massimo Cellino, senza mezzi termini ha definito l’acquisto di Mario Balotelli ‘un errore’. Un errore, dice il patron delle Rondinelle, che hanno commesso entrambi. L’imprenditore sardo, infatti, credeva che il Brescia potesse essere per SuperMario un’avventura stimolante, che lo spingesse a tirare fuori il meglio di sé. Qualcosa, però, non ha funzionato. A parlare, d’altronde, sono i numeri: appena 5 gol in 19 apparizioni (una rete ogni 282′), nessun assist, sei cartellini gialli e un espulsione. Con lui in campo, poi, i biancazzurri hanno fatto registrare una media punti di 0,53, conquistando solo due vittorie, le stesse ottenute in sua assenza.

Leggi anche -> Balotelli, Cellino lo allontana dal Brescia: “Non è più qui con la testa”

Brescia, Cellino non riceve Balotelli. Aria di addio

Brescia, Balotelli è un caso: il giocatore diserta gli allenamenti (Getty Images)
Mario Balotelli (Getty Images)

Dopo le tensioni dell’ultima settimana, nel tardo pomeriggio di oggi, Balotelli avrebbe dovuto incontrare il presidente Massimo Cellino per chiarire una volta per tutte quanto successo. A sorpresa, però, il patron delle Rondinelle non si è presentato. SuperMario, infatti, dopo circa mezz’ora di attesa ha lasciato la sede, dirigendosi presso il centro sportivo di Torbole, per svolgere una seduta di allenamento individuale personalizzata. Un episodio, questo, che non farà altro che alimentare le diverse voci di mercato che da giorni circolano attorno al centravanti del Brescia. Il giocatore, non è un mistero, a fine stagione potrebbe dire addio. Il suo profilo piace soprattutto in Brasile. Tre, al momento, le squadre che hanno mostrato un interesse concreto: Botafogo, Vasco da Gama e Flamengo. Un addio, poi, che potrebbe essere agevolato dall’eventuale retrocessione del Brescia in Serie B. Cellino, infatti, alla BBC ha ricordato: “Balotelli ha un contratto per la Serie A, ma non per la Serie B. Quindi se retrocederemo, sarà svincolato”.

Leggi anche -> Balotelli, il duro attacco di Lambert per l’esperienza al Liverpool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *