Serie A, highlights Verona-Cagliari: gol e sintesi del match – VIDEO

La Serie A riapre i battenti. In serata si è giocato il secondo recupero della 25.a giornata: Verona-Cagliari. Gli scaligeri portano a casa tre punti importanti. Sintesi e highlights del match

Serie A, highlights Verona-Cagliari: gol e sintesi del match - Video (Getty Images)
Serie A, highlights Verona-Cagliari: gol e sintesi del match – Video (Getty Images)

Il Verona supera 2-1 il Cagliari e si candida ufficialmente per un posto in Europa. Grazie a questa vittoria, infatti, gli scaligeri superano in un colpo solo Milan e Parma e si portano a -1 dal Napoli (sesto). Discorso diverso, invece, per i rossoblù. La squadra di Zenga riprende così come aveva interrotto il suo cammino: con una sconfitta, la quarta consecutiva. Il Cagliari ha pagato un inizio di partita decisamente sottotono. Al 26′ del primo tempo, infatti, i rossoblù erano già sotto di due gol, che sarebbero potuti essere tre se, al 19′, Lazovic non avesse colpito la traversa. L’espulsione di Borini, poi, ha ridato morale agli ospiti, ma non è bastato.

Verona-Cagliari, Di Carmine fa volare i gialloblù

Verona-Cagliari, Di Carmine fa volare i gialloblù (Getty Images)

Primo tempo ricco di emozioni. Pronti via il Verona si rende subito pericoloso dopo appena 60′ con Lazovic: destro a giro prontamente respinto da un attento Cragno.  Il Cagliari si fa vedere al 9′ con Simeone che tenta di sorprendere Silvestri con un tiro dalla lunga distanza (palla abbondantemente a lato). Al 14′ gli scaligeri sbloccano il match con Di Carmine: l’attaccante gialloblù riceve in area da Lazovic e di testa non lascia scampo a Cragno. Passano cinque minuti e il Verona sfiora subito il raddoppio con un ispiratissimo Lazovic: il numero 88 entra in area, punta un avversario e scarica il destro che si infrange sul montante della porta rossoblù.

È questione di minuti però. Il gol del 2-0, infatti, arriva al 26′ ancora con Di Carmine: dopo una buona azione personale, l’ex Milan serve il numero 10 che dai 25 metri lascia partire un fantastico destro che si insacca all’incrocio dei pali. La squadra di Juric sembra in pieno controllo del match, ma al 35′ arriva il colpo di scena: sciocchezza di Borini che interviene in ritardo con il piede a martello su Rog. Dopo aver consultato il VAR, l’arbitro estrae il cartellino rosso e lascia il Verona in dieci. Ne approfitta il Cagliari che al 43′ accorcia le distanze con il ‘CholitoSimeone: lancio lungo di Cigarini per Pellegrini, il terzino rossoblù serve di testa l’argentino che, senza pensarci troppo, si coordina e calcia al volo con il sinistro. Palla in fondo al sacco.

Nella ripresa i due tecnici apportano subito qualche cambio: Juric inserisce Veloso e Zaccagni al posto di Verre e Di Carmine. Zenga, invece, richiama Pereiro e getta nella mischia Birsa. Il primo squillo dei secondi 45′ è del Cagliari: Rog tenta la fortuna con un tiro dalla distanza, ma la palla finisce abbondantemente a lato. Secondo tempo meno spettacolare del primo. I sardi si affacciano nuovamente in avanti al 56′ con Nandez che, dal limite, calcia alto. Al 70′ viene ristabilita la parità numerica: Cigarini, già ammonito, commette fallo su Amrabat e riceve il secondo cartellino giallo. Cagliari in dieci. Nel finale, i ragazzi di Zenga si riversano in avanti alla ricerca del gol del pareggio, ma la retroguardia del Verona fa buona guardia e respinge tutti gli assalti.

PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI VERONA-CAGLIARI CLICCA QUI 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *