LIVE Zanardi, le condizioni: “È grave ma stabile. Stop a bollettini”. Novità nell’inchiesta

LIVE Zanardi. Gli aggiornamenti sulle condizioni del campione paralimpico ricoverato in terapia intensiva, in gravi condizioni all’ospedale Le Scotte di Siena, dopo l’incidente dello scorso venerdì.  

Alex Zanardi, le condizioni
Alex Zanardi, l’aggiornamento sulle condizioni

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

ORE 13.30 – “Abbiamo passato la fase emozionale, ma adesso serve la fase della razionalità” dicono i medici che stanno seguendo la convalescenza di Zanardi.  Intanto sul fronte dell’inchiesta della Procura di Siena i magistrati a breve contano di interrogare come testimone il videomaker che ha filmato la
sequenza dell’incidente. Il confronto forse già oggi pomeriggio.

ORE 12.12 – Da quanto si apprende da fonti ospedaliere, la famiglia di Zanardi ha chiesto di non diramare più bollettini medici fino a quando non ci saranno novità. Le condizioni restano “gravi ma stabili” dicono i medici dell’istituto sanitario Le Scotte di Siena.

ORE 12.00 – E’ stato diffuso il nuovo bollettino medico sulle condizioni di Zanardi: “L’atleta – si legge nel comunicato – ha trascorso la quinta notte di degenza senza sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche, per quanto riguarda i parametri cardio-respiratori e metabolici, e rimane grave il quadro neurologico. Continua il neuromonitoraggio e viene valutato costantemente da un’équipe formata principalmente da anestesisti-rianimatori e neurochirurghi, affiancata da un team multidisciplinare in base alle diverse esigenze cliniche. Il paziente è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane riservata.

ORE 9.22 – La quinta notte in terapia intensiva è passata senza problemi. Zanardi resta stabile ma grave, a metà mattina atteso un nuovo bollettino. I medici ieri hanno chiarito che il risveglio non può avvenire prima di almeno una settimana.

ORE 9.00 – Papa Francesco colpito dalla storia umana di Zanardi ha deciso di scrivere una lettera al campione paralimpico. “Caro Alex prego per te… Grazie per aver dato forza a chi l’aveva perduta… In questo momento tanto doloroso le sono vicino, prego per lei e per la sua famiglia. Che il Signore La benedica e la Madonna la custodisca” c’è scritto. La missiva del Pontefice attraverso la Gazzetta dello Sport

Zanardi: le condizioni, l’inchiesta. Le notizie di ieri martedì 23 giugno

ORE 12.00 – L’ospedale di Siena ha diffuso l’ultimo bollettino medico sulle condizioni di Alex Zanardi: “Il paziente ha trascorso anche la quarta notte di degenza nel reparto di terapia intensiva in condizioni di stabilità nei parametri cardio-respiratori e metabolici – si legge nella breve nota – Il quadro neurologico resta invariato nella sua gravità. Prognosi riservata. Per l’interruzione del coma farmacologico ci vorrà tempo. Nuove valutazioni saranno fatte la prossima settimana”.

ORE 9.00 – Alex Zanardi ha trascorso la quarta notte, è stabile, non ci sono notizie importanti ma bisogna attendere le ore 12.oo quando dall’ospedale Le Scotte di Siena ci sarà un nuovo bollettino medico.

Zanardi: le condizioni, l’inchiesta e testimonianze, lunedì 22 giugno

ORE 21 – Marco Ciacci, il camionista di 44 anni, ha raccontato il dolore dopo l’urto con Alex Zanardi. Non riesce a dormire, dice a Sienanews, non fa che pensare a quel momento. “Forse quel giorno sarebbe stato meglio restare a casa, non mi sarei mai voluto trovare in quella strada. Adesso non rimane che sperare, non mi sento una vittima ma spero un giorno di poterlo riabbracciare“. Ciacci è indagato per il reato di lesioni gravissime da incidente stradale. Per il pm di Siena si tratta di “un atto dovuto”.

ORE 20.30 – Un’equipe multidisciplinare segue Alex Zanardi, che dopo tre notti in terapia intensiva non mostra passi indietro. I parametri cardio-respiratori e metabolici sono incoraggianti, ma il quadro neurologico rimane “grave”. I medici valutano diverse ipotesi, compresa la sospensione dei farmaci per svegliarlo dal coma indotto e valutare la reazione dell’organismo. Dalla stabilità delle condizioni dipende anche l’eventuale ricorso a un nuovo intervento chirurgico

ORE 18.25 – I microfoni di Sky Sport 24 hanno raggiunto anche Mario Agnelli, sindaco di Castiglion Fiorentino, uno dei comuni attraversati da Alex Zanardi prima del tragico indicente: “Non era previsto il blocco del traffico per questo tipo di corsa. I partecipanti avevano soltanto l’obbligo di rispettare il codice della strada”

ORE 14 – Roberto Gusinu, il direttore sanitario del policlinico di Siena, ha aggiornato la situazione ai microfoni di Sky Sport: “Non è ancora il momento di fare valutazioni a livello neurologico. Sulla base di alcuni parametri, che valuteranno i medici, nei prossimi giorni si può pensare di ridurre la sedazione. La buona notizia è la stabilità della sue condizioni, ora serve pazienza”.

ORE 12 – E’ stato diffuso il bollettino medico odierno riguardo le condizioni di Alex Zanardi. “Stabili le condizioni cliniche. La terza notte di degenza in terapia intensiva è trascorsa senza variazioni – si legge nella nota – resta grave il quadro neurologico. L’equipe che lo ha in cura valuterà nei prossimi giorni azioni diagnostico-terapeutiche da intraprendere”. Hanno comunicato i medici dell’ospedale “Le Scotte” di Siena.

ORE 11.35“La scorsa notte è passata tranquilla, siamo fiduciosi su come stanno andando le cose. Il percorso che Zanardi dovrà affrontare non sarà breve, avremo bisogno di tempo per valutare le sue condizioni nelle prossime settimane”, queste le parole responsabile dell’emergenza-urgenza dell’ospedale Le Scotte di Siena, Sabino Scolletta, questa mattina a Rai 3.

ORE 10.05 – A Repubblica ha parlato l’organizzatore della manifestazione alla quale ha partecipato l’ex pilota: “Era una scampagnata tra amici, non era neanche in programma che Zanardi corresse. Quale scorta? Secondo lei fanno la scorta ai ciclisti che la domenica vanno sui colli?”

ORE 9.45 – Il videomaker che ha girato il video al momento dell’incidente al Corriere della Sera: “Zanardi aveva posato il telefonino. Strazianti le sue urla. Al momento dell’impatto stava guidando con entrambe le mani. Dopo una curva, ha perso il controllo dell’handbike”

Zanardi: le condizioni, l’inchiesta e testimonianze

Ore di apprensione per le condizioni di Alex Zanardi: l’ex pilota è stato coinvolto in un grave incidente venerdì a Pienza, quando la sua handbike è andata contro un camion che sopraggiungeva in senso opposto. L’atleta è stato sottoposto a un doppio intervento di neurochirurgia e maxillo-facciale. Le parole del professor Scolletta fanno preoccupare i tanti ammiratori del campione paralimpico. Alle 12 si attende un nuovo bollettino medico. Zanardi è in coma farmacologico, e ad oggi non si conoscono le sue condizioni dal punto di vista neurologico. La speranza è che Alex non sia più in pericolo di vita. Nel nostro live tutte le testimonianze, l’inchiesta e gli aggiornamenti.

Leggi anche – Zanardi si filmava con il telefonino: la Procura di Siena smentisce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *