Milan, Pioli festeggia: “Fuzionano i meccanismi, anche i singoli si esaltano”

Il Milan di Pioli sbanca San Siro al primo impegno casalingo della nuova stagione. I mille presenti a San Siro, secondo disposizioni, hanno potuto godere della doppietta di Ibrahimovic che ha deciso la sfida contro il Bologna dell’illustre ex Mihajlovic.

Pioli sorride alla prima in casa del suo Milan. La squadra rossonera vince e convince contro il Bologna del grande ex Sinisa Mihajlovic: Ibrahimovic decide la gara con una doppietta che consolida ulteriormente la sua leadership dentro e fuori lo spogliatoio. Questo è un club orientato, con le idee chiare, che dopo il lockdown ha cambiato pelle. Oggi ha ricominciato da dove era rimasto, con una vittoria. Le parole del mister rossonero nel post gara di San Siro.

Questo Milan, da dopo il lockdown, non si è più spento: se lo aspettava?

“Non stupisce che la squadra stia bene. La squadra sta benissimo mentalmente poi le gambe vanno da sé, partita seria senza subire molto fino al 2-0. Ci sono i presupposti per continuare a fare bene, credo che quando funzioni il gruppo i singoli come Zlatan vengono esaltati: funzionano meccanismi e posizioni anche durante le difficoltà. Siamo contenti di riuscire a sfruttare al massimo le nostre doti tecniche. Il nostro obiettivo è continuare a crescere per migliorare la posizione dello scorso anno cercando anche di tornare in Europa”.

Pioli esalta il Milan: “Gruppo straordinario, funziona tutto. Aspetto un difensore”

Milan, buona la prima in casa nel segno di Ibra (Getty Images)
Milan, buona la prima in casa nel segno di Ibra (Getty Images)

Questo Milan è la squadra più tecnica che ha allenato?

“Squadra molto tecnica sicuro, ma la mia Lazio del primo anno aveva tanta qualità e arrivammo terzi. Questo è un gruppo giovane e la crescita individuale è importante. Dobbiamo lavorare con serietà e tranquillità per proseguire sulla strada più giusta”.

Cosa si aspetta ancora dal mercato estivo?

“Guarda a me preme avere un difensore perché ne abbiamo tre fuori per infortunio. Siamo tirati in difesa, non conta l’età che hanno ma la qualità che esprimono. Questo vale per chi arriva, io spero di avere al 4 ottobre La rosa completa con ottimi innesti”.

Leggi anche – Milan-Bologna 2-0, Ibrahimovic doppietta: che debutto per i rossoneri 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *