Real Madrid, chi è il tattico che potrebbe sostituire Zidane a Pamplona

Il Real Madrid potrebbe cambiare temporaneamente guida tecnica. Zidane, infatti, non prenderà parte alla gara contro l’Osasuna per motivi precauzionali. Al suo posto in panchina il vice allenatore David Bettoni, scopriamo chi è.

Zidane rischia di saltare la gara contro l’Osasuna. Il tecnico del Real Madrid, molto probabilmente, non sarà in panchina con i Galacticos in quanto è stato in contatto diretto con un positivo al COVID-19. Ragion per cui, in attesa del test PCR, seguirà le misure preventive. Al suo posto è pronto David Bettoni, elemento di cui il francese si fida nella maniera più assoluta: il rapporto professionale fra i due è più che consolidato. Si conoscono da tempo, l’uomo ha accompagnato Zidane in Italia quando l’ex centrocampista offensivo andò alla Juve. A Bettoni invece toccò l’Avezzano. Poi si ritrovarono a Madrid nel 2001 non appena l’ex Juventus cambiò casacca.

Leggi anche – Real Madrid, individuato il nuovo Sergio Ramos: affare da 50 mln

Real Madrid, chi è David Bettoni, il braccio destro di Zidane

Zidane, chi lo sostituirà contro l'Osasuna (Getty Images)
Zidane, chi lo sostituirà contro l’Osasuna (Getty Images)

Secondo quanto riporta Marca, noto quotidiano spagnolo, Bettoni può svolgere tranquillamente le mansioni di vice-allenatore in quanto possiede il tesserino per allenare: la coppia di tecnici, in passato, ha avuto qualche problema burocratico in tal senso, risolto prontamente con la qualifica adeguata. Il vice allenatore, quindi, supporterà Zidane – come fa già da tempo – in tutto e per tutto. Prima di questa spiacevole disavventura per il mister francese, Bettoni era solito spalleggiarlo da dietro le quinte: è lui, infatti, il braccio destro per definizione. Gestisce le schede tattiche e affina le tecniche della squadra nelle riunioni prima delle partite.

Non sarà un problema, quindi, una volta tanto, prendere il posto del titolare al comando. In attesa, naturalmente, che Zidane possa tornare a svolgere le proprie mansioni in tranquillità. Bettoni, 49 anni, è anche una sorta di talismano per l’allenatore dei Blancos. Ciascun progetto, nella carriera del campione, è stato condiviso assieme all’uomo che ormai più che un vice sembra davvero un parente acquisito. La speranza, per i tifosi madrileni, è che porti fortuna alla squadra anche sul terreno di gioco. L’Osasuna si avvicina, il Real lo aspetta con una sorprendente novità: cambia, momentaneamente, il timone ma non l’intento di vittoria per le Merengues.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *