Inter, arrivano soldi e investitori: Antonello pronto a lasciare subito

L’Inter  spreca una grande occasione sul campo e si appresta a organizzare un possibile riassetto societario: cessione vicina?

Il pareggio di Udine ha testimoniato un certo nervosismo da parte dell’Inter. E anche se la teoria che prevale intorno alle voci che circondano il club, e dunque la possibile cessione di Suning e qualche ritardo nei pagamenti, sia solo ‘rumore dei nemici’ il nervosismo è inequivocabile.

Inter, la Cina ci pensa

Le ultime notizie che sono rimbalzate ieri dalla Cina, ma che per ora non trovano alcuna conferma tra i vertici societari nerazzurri, parlano di tempi stretti per l’uscita di scena di Suning. Le pressioni da parte del governo cinese sarebbero molte. I capitali dei grandi gruppi imprenditoriali dovranno essere versati in Cina, a vantaggio di progetti e di aziende cinesi.

Pechino sotto questo aspetto è – come dicono quelli bravi – mandatory. Ovvero categorica. Ma questo non vuol dire che Suning voglia svendere, o regalare il club. Il momento per acquistare, però, è ora.

LEGGI ANCHE > Inter, tutti i motivi che spingono Suning a cedere il club

Inter Antonello
Da sinistra Marotta, Zhang e Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter (Getty Images)

BC Partners si affaccia

Da quanto si è appreso da fonti ufficiose, ma informate, estremamente vicine alla società nerazzurra, l’amministratore delegato Alessandro Antonello sarebbe prossimo alle dimissioni. Il supermanager, 55 anni, da cinque anni nell’Inter prima come direttore finanziario, poi come direttore operativo e da tre anni e mezzo come amministratore delegato, è considerato uno degli elementi strategici di Suning nel consiglio di amministrazione.

Non ci sarebbe alcuna crisi o incomprensione con la proprietà del club. Si tratta di un avvicendamento che acquisisce un senso nel momento in cui si parla di nuovi proprietari. Una mossa di avvicinamento per agevolare il passaggio di mano. BC Partners dovrebbe completare la diligence sui conti del club entro questa settimana per presentare l’offerta entro la metà del prossimo mese. C’è anche una data: il 17 febbraio, mercoledì. In tempo per regolarizzare la posizione del club e ottenere le licenze UEFA.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *