Juventus, caccia al centrocampista: contatti per il gioiellino del Lione

La Juventus torna a pensare a un centrocampista del Lione che potrebbe arrivare la prossima estate: la mossa a sorpresa dei bianconeri.

Juventus Aouar Lione
Juventus Aouar Lione

Il mercato di gennaio finora non ha offerto spunti alla Juventus che, a meno di sorprese, confermerà in blocco la rosa attuale. I dirigenti bianconeri però si stanno già muovendo per la prossime sessiond estiva, dove si insegue un grande colpo a centrocampo. Come riportato a “Sky Sport”, c’è stato un ritorno di fiamma per Houssem Aouar e presto potranno esserci importanti novità. L’occasione per riprendere i contatti con gli agenti del gioiellino del Lione si è presentata durante la trattativa per un altro giocatore. Nelle scorse ore è sbarcato a Torino il classe 2002 Akè, nuovo rinforzo della squadra Under 23 che è assistito dagli stessi procuratori di Aouar.

Ti potrebbe anche interessare – Coppa Italia, highlights Juventus-Spal: gol e sintesi partita | VIDEO

Juventus, ritorno di fiamma per Aouar: pronto un nuovo assalto

Aouar Juventus
Aouar Lione (Getty Images)

La scorsa estate la Juventus aveva già cercato di mettere le mani su Aouar dopo l’amara doppia sfida agli ottavi di Champions League. Il tentativo però non andò a buon fine perché il Lione non ha concesso sconti e chiedeva garanzie economiche troppo elevate. Nei prossimi mesi le richieste dei francesi potrebbero abbassarsi, anche di fronte alla volontà del giocatore di cambiare squadra nonostante il contratto in scadenza a giugno 2023.

I bianconeri non l’hanno perso di vista e il suo profilo rimane in cima alla lista degli obiettivi per la prossima stagione. Al momento siamo ai dialoghi preliminari, nelle prossime settimane però il discorso sarà approfondito e la trattativa potrebbe concretamente iniziare. Non sarà facile battere l’agguerrita concorrenza, soprattutto della Premier League (su tutti l’Arsenal), ma Paratici cercherà di giocare in anticipo e assicurarsi una corsia preferenziale per il talento classe ’98. Un’idea mai tramontata che è tornata con forza d’attualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *