Inter-Juventus, Pirlo perde Ramsey: “Non ci sarà, in porta gioca Buffon”

Andrea Pirlo ha presentato la semifinale d’andata di Coppa Italia contro l’Inter: le parole del tecnico della Juventus alla vigilia del match.

Pirlo Juventus Inter
Pirlo Juventus Inter

Domani cominciano le semifinali di Coppa Italia e sarà nuovamente Juventus contro Inter. A due settimane dalla sfida in campionato, le storiche rivali sono attese da un doppio derby d’Italia nel giro di pochi giorni. Un appuntamento che vale un posto in finale ma anche una grande dose di fiducia per la corsa scudetto in campionato.

In particolare i bianconeri cercano la rivincita dopo la dura lezione subita lo scorso 17 gennaio, quando persero 2-0 senza appello. Stavolta la squadra di Pirlo avrà il vantaggio di giocare la gara di ritorno in casa, ma serve comunque un risultato positivo a San Siro. Alla viglia del match il tecnico della Juventus ha parlato ai canali ufficiali della società: di seguito le sue dichiarazioni.

Ti potrebbe anche interessare – Juventus, Chiellini riflette sul futuro: le possibilità di rinnovo

Coppa Italia, Pirlo: “La sconfitta con l’Inter ci ha aiutato”

Pirlo Juventus Coppa Italia
Pirlo Juventus Coppa Italia

Sul possibile turnover: “Ci sarà qualche cambio di formazione rispetto alla partita con la Sampdoria. In porta giocherà Buffon, mentre non ci sarà Ramsey che ha accusato un problema fisico. E’ un lieve risentimento, speriamo di recuperarlo per sabato. Per il resto vedrete domani in campo”.

Sulla sconfitta in campionato: “Ci ha insegnato tante cose, per esempio che senza essere concentrati non siamo la vera Juventus. Da quella sconfitta abbiamo cambiato marcia e ricominciato a fare grandi prestazioni. Dopo tre giorni abbiamo vinto la Supercoppa contro il Napoli, ma non possiamo rilassarci perché entriamo nella fase decisiva della stagione”.

Sulla partita di domani: “Non sarà decisiva perché la qualificazione si gioca sui 180 minuti, ma voglio vedere una squadra che sappia gestire bene i momenti della gara e sia consapevole della propria forza”.

Sulla difesa: “Il ritorno di Chiellini è stato determinante e ci ha aiutato a ritrovare solidità. Non viene tanto considerato, ma anche Bonucci sta facendo grandi progressi e questo ci rassicura per le prossime partite”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *