Barcellona idea Allegri, futuro di Koeman deciso: la rivelazione dalla Spagna

Il futuro di Ronald Koeman sulla panchina del Barcellona sembrerebbe già essere segnato. Lo rivela in Spagna Don Balon. Joan Laporta candidato alla presidenza dei catalani in caso di elezione avrebbe deciso di affidare la panchina azulgrana all’ex tecnico di Juventus e Milan. 

Massimiliano Allegri futuro Barcellona
Massimiliano Allegri futuro Barcellona

Il cellulare è sempre acceso, aspetta un progetto allettante che possa fargli tornare la voglia e stimoli per riprendere il lavoro quotidiano sul campo. Massimiliano Allegri è uno dei nomi più caldi tra gli allenatori liberi in attesa di un nuovo incarico.

L’ex tecnico di Juventus e Milan durante l’anno sabbatico per ricaricare le batterie ha ricevuto diverse proposte di lavoro, solo per citarne alcune: PSG, Chelsea, anche il Barcellona, non si è concretizzato nulla, tempi, idee e progetti non coincidevano con le esigenze di Max. Ora però l’allenatore italiano è pronto a tornare in pista, è motivato ma non ha fretta. Preferirebbe lavorare in Serie A, ci sono Roma e Inter che lo tentano, ma se dovesse arrivare una chiamata da un top club europeo, le carte in tavola potrebbero cambiare.

LEGGI ANCHE >> Barcellona-PSG, Neymar esulta su Twitter al gol di Mbappé | FOTO

Allegri futuro Barcellona
Allegri futuro Barcellona

L’ultima rivelazione questa mattina dalla Spagna l’ha pubblicata Don Balon. Secondo il quale Joan Laporta candidato principale alla presidenza del Barcellona in caso di vittoria ale elezioni avrebbe deciso di affidare la panchina azulgrana a Massimiliano Allegri. Non è la prima volta che il tecnico italiano viene accostato ai blaugrana, anche un anno e mezzo fa dopo l’esonero di Ernesto Valverde, durante la pausa che si era preso Max, il club catalano aveva provato a sondare con Allegri. Le esigenze delle parti non coincidevano e non se ne fece nulla.

I blaugrana scelsero una soluzione interna Quique Setien, fallimentare. Poi la corte a Ronald Koeman, ma la sostanza non è cambiata. Il Barcellona è evidentemente alla fine di un ciclo. Le prossime elezioni segneranno un cambio di passo, societario, economico e tecnico. Bisogna rinnovare la squadra, ringiovanirla e puntare decisi su una guida tecnica che dia garanzie. La strada che porta all’allenatore italiano fronte Liga sarebbe abbastanza spianata, la corte del Real Madrid per il dopo Zidane si è affievolita. Probabilmente i Blancos affideranno la panchina all’idolo del Bernabeu, Raul Gonzalez Blanco.

Progetto Laporta

Il candidato più forte Joan Laporta si sta muovendo bene durante la campagna elettorale. L’ex presidente del Barcellona, il suo tra i più vincenti con Guardiola in panchina, e gente tipo Xavi, Iniesta e Messi nel pieno della loro giovinezza, ha promesso di rifondare gli azulgrana per riportarli sul tetto d’Europa. Per farlo vuole convincere in primis, la Pulce argentina a restare, rivedere il pensante passivo in bilancio e puntare su un tecnico serio, che dia garanzie. Allegri è avvisato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *