Braga-Roma, Dzeko torna titolare in Europa League: subito gol

Edin Dzeko torna a segnare in Europa League alla prima da titolare dopo l’assenza dovuta alla recente rottura con l’allenatore Paulo Fonseca.

Dzeko torna al gol in Europa League (Getty Images)
Dzeko torna al gol in Europa League (Getty Images)

Edin Dzeko è tornato! Immediato il segnale a Paulo Fonseca. Il bosniaco torma titolare con la Roma, non accadeva da qualche tempo, esattamente dalla partita contro lo Spezia in Coppa Italia, in mezzo anche la querelle di mercato, doveva andare all’Inter, poi è saltato tutto. Dal momento delle tensioni con l’allenatore portoghese è passato tempo, dissapori placati a poco a poco, con pazienza e grazie all’opera della società giallorossa una volta deciso che il bomber restava a Trigoria. Tensione che al bosniaco è costata anche la fascia di capitano. Ora al braccio di Pellegrini.

L’attaccante ha scontato l’assenza a sufficienza. Torna in Europa League, dall’inizio, contro il Braga e andato subito in gol. Lezione ai tifosi che speravano di vederlo tornare a esultare e piccola rivincita personale dopo le polemiche degli ultimi tempi.

Leggi anche – Milan, sfuma l’arrivo dell’attaccante: i motivi della frenata

Dzeko, gol in Braga-Roma e segnale a Fonseca: subito a segno

Dzeko, gol in Europa League alla prima da titolare (Getty Images)
Gol Dzeko in Europa League alla prima da titolare (Getty Images)

Che sia l’inizio di una nuova fase? Chi può dirlo. Intanto l’attaccante ha risposto con i fatti. Il gol è la conferma che il centravanti tiene ai giallorossi e sopratutto a fare bene. Poi da qui a fine stagione gli scenari potrebbero cambiare, l’addio non è ancora scongiurato ma questo è un primo approccio positivo. La Roma ha ritrovato il proprio centravanti: punto e a capo.

Il miglior modo per voltare pagina rispetto ai recenti dissapori che hanno diviso anche l’ambiente giallorosso. “Uniti si vince”, gli hanno detto anche i tifosi con un recente striscione. Il Cigno di Sarajevo risponde nel modo che conosce meglio: gonfiando la rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *