Francesco Totti, così è riuscito a conquistare Ilary Blasi: l’indimenticabile retroscena

Francesco Totti e Ilary Blasi, un’unione solida e duratura. L’ex Capitano giallorosso ha conquistato la conduttrice in maniera inedita.

Francesco Totti Ilary Blasi come l'ha conquistata (Getty Images)
Francesco Totti Ilary Blasi come l’ha conquistata (Getty Images)

“Speravo de mori’ prima”, la serie televisiva dedicata alla vita di Francesco Totti, ha messo in luce tanti retroscena legati all’ex Capitano giallorosso nonché numero dieci della Roma per antonomasia. Dal campo alla vita privata, la storia d’amore con Ilary Blasi – inedita per sviluppo e maturazione – scardina i luoghi comuni sul tema: l’ex letterina di Passaparola, ora affermata conduttrice, aveva paura che la storia con un calciatore potesse alimentare pregiudizi e stereotipi.

Invece la coppia TottiBlasi non solo dura, ma convince: proprio loro, il più delle volte, sono un riferimento mediatico rispetto all’unione familiare e all’amore duraturo: un perenne “spot” al concetto di solidità sentimentale. Non mancano in tal senso le dediche e i siparietti sui social: al punto che qualche rivista di cronaca rosa li ha paragonati a Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. Coppia storica della tv di cui loro sarebbero degni eredi. Paragoni illustri a parte, l’amore fra Totti e Ilary nasce agli inizi del Duemila grazie a Gerry Scotti. L’ex attaccante della Roma la vide in diretta televisiva e il suo cuore fu tramortito: un vero e proprio colpo di fulmine.

Leggi anche – Com’era Jessica Melena, moglie di Ciro Immobile: cosa è cambiato

Francesco Totti, come ha conquistato Ilary Blasi: il retroscena

Un amore da favola fra la conduttrice e l'ex Capitano (Getty Images)
Un amore da favola fra la conduttrice e l’ex Capitano (Getty Images)

Poi i weekend insieme: la spola tra Roma e Milano per arrivare – dulcis in fundo – alla mossa definitiva. Un tocco di classe da numero dieci: è il marzo del 2002, il Derby è quello del celebre 1-5 in favore della Roma allenata da Fabio Capello. Poker di Montella e sigillo finale di Totti, con un marchio di fabbrica: il cucchiaio. Immancabile la maglietta da mostrare alla Curva Sud: “Sei unica”.

Molti pensavano fosse una dedica alla tifoseria giallorossa, in realtà era un chiaro riferimento a Ilary presente all’Olimpico. Quando la presentatrice vide il gesto rimase di stucco: una prodezza per amore, proprio come nelle favole più belle. Lo stesso espediente venne riproposto – a parti invertite – il 28 Maggio di 4 anni fa: Ilary Blasi accompagna Francesco Totti all’Olimpico, durante il giro d’onore del suo addio al calcio, indossando un’altra maglietta: “Sei unico!”. Invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ilary Blasi (@ilaryblasi)