Serie A spezzatino, giallo in Lega sulle votazioni: le conseguenze

L’Assemblea di Lega si è riunita per votare a favore o contro sulla proposta di una Serie A spezzatino: che cosa cambierà, gli orari televisivi e le novità per i tifosi italiani.

serie a spezzatino
Serie A spezzatino, cosa si è deciso nel corso dell’assemblea di Lega (Getty Images)

Non mancano le critiche sulla proposta di dividere le gare delle giornate del prossimo campionato italiano in 10 fasce orarie differenti. La Serie A spezzatino non piace alla gente, ai tifosi, agli addetti ai lavori e persino ad alcuni presidenti dei club.

Infatti, il patron del Genoa Enrico Preziosi ha rilasciato a ”Radio Anch’io Sport” alcune dichiarazioni prima della riunione: “Sono assolutamente contrario, non è possibile ridurre il calcio in questo modo – poi ha aggiunto – Solo sei o sette squadre sono favorevoli a questa soluzione. Non passerà mai, sarà bocciata“.

Ma quest’oggi è arrivato il verdetto. La Lega Serie A si è decisa in merito alla proposta spezzatino, di utilizzare dieci slot differenti per la trasmissione delle 10 partite di ogni giornata. Ecco cosa cambierà ai tifosi e agli appassionati del calcio italiano dalla prossima stagione.

LEGGI ANCHE >>> Serie A spezzatino, il sindacato RAI insorge: il duro attacco dei giornalisti

Serie A spezzatino, il giallo delle votazioni: tutti i dettagli

DAZN diritti Serie A
Serie A, il giallo sulle votazioni in merito allo ”spezzatino” (Getty Images)

Secondo quanto riportato da ”La Repubblica”, in un primo momento  sembrava che lo ”spezzatino” fosse stato approvato con ben 13 votazioni a favore. Tuttavia, in un secondo momento, la votazione è stata revocata.

La revoca sarebbe stata ”concessa” per le forti pressioni attuate da Massimo Ferrero ed Enrico Preziosi, i quali si sono detti assolutamente contrari allo ”spezzatino”. Dunque, la proposta verrà ridiscussa la prossima settimana. Il tutto al momento, francamente, si tinge di giallo. Oggi poco dopo le ore 15:00 uscendo da un albergo milanese il presidente della Lega di A, Dal Pino sulla questione slot, ai cronisti che lo attendevano ha detto: “L’Assemblea non ha preso decisioni su questo”. Dunque al momento è tutto rimandato.