EURO 2020, Danimarca-Finlandia 0-1: Pohjanpalo, gol nella storia

Dopo quaranta minuti viene sospesa Danimarca-Finlandia sul risultato di 0-0 a causa di un grave malore per Eriksen. Si riparte, gol dei finlandesi

danimarca finlandia highlights
Danimarca-Finlandia (Gettyimages)

La Finlandia ha battuto la Danimarca 1-0. La gara, sospesa al al 40′ dopo che Eriksen si è accasciato a terra a terra a causa di un malore, è poi ripresa.

La situazione è apparsa subito gravissima, hanno applicato per tre volte il massaggio cardiaco al giocatore che però non ha ripreso subito conoscenza. Nello stadio è arrivata anche la moglie del giocatore dell’Inter consolata dai giocatori danesi, molto dei quali in lacrime. Poco prima delle 19 i giocatori rientrano negli spogliatoi. Eriksen viene portato fuori dal campo in barella. La Uefa poco dopo sospende ufficialmente la partita. Il centrocampista riprende conoscenza, parla con i compagni dall’ospedale, e il gioco riprende dopo un’ora e mezza di pausa.

La Finlandia ottiene il successo nella sua prima partita in una competizione internazionale grazie al gol di Joel Pohjanpalo, con il primo tiro in porta nella storia della nazionale in un Europeo.

91′ FINITA! LA FINLANDIA BATTE LA DANIMARCA 1-0

86′ CHANCE DANESE! Poulsen da calcio d’angolo, stoppa di petto al limite dell’area piccola dopo l’uscita a vuoto del portiere della Finlandia, ma viene anticipato e non riesce a concludere

85′ SOSTITUZIONE FINLANDIA: esce Joel Pohjanpalo, entra Marcus Forss. Il ct Kanerva abbraccia l’autore del gol che sta decidendo la partita

80′ La Finlandia si copre a difesa del vantaggio, la Danimarca non sembra avere la forza per creare occasioni

77′ SOSTITUZIONE FINLANDIA fuori Teemu Pukki, dentro Joni Kauko. Fuori anche Tim Sparv per Rasmus Schüller

76′ SOSTITUZIONE DANIMARCA Esce Thomas Delaney, entra Andreas Cornelius

72′ RIGORE DANIMARCA! Fallo di Arajuuri su Poulsen. BATTE HOJBJERG, MALISSIMO! Blocca il portiere che si tuffa alla sua sinistra e intercetta il rasoterra debole

70′ SKOV-OLSEN! L’attaccante del Bologna gira di prima su appoggio basso dalla destra, palla alta

66′ Poulsen passa come attaccante centrale, Damsgaard all’ala destra.

63′ SOSTITUZIONI DANIMARCA: fuori Simon Kjær, dentro Jannik Vestergaard; fuori Jonas Wind, dentro Andreas Skov Olsen

59′ GOL FINLANDIA! POHJANPALO! Primo gol della Finlandia agli Europei! Schiaccia di testa da centro area, imperfetto Schmeichel

56′ MAEHLE! Va al tiro dal limite, su assist di Wass, ma Raitala respinge

52′ Meglio la Danimarca in questi primi minuti del secondo tempo. Finlandia che difende bassa e aspetta, cercando di chiudere gli spazi

47′ – Al posto di Eriksen gioca Mathias Jensen, centrocampista offensivo che il ct danese Hjulmand ha allenato in passato al Nordsjælland.

20.42 – La partita è ripresa. Si sono disputati gli ultimi minuti del primo tempo. Dopo un intervallo di 5′ è iniziata la ripresa. Punteggio sempre fermo sullo 0-0

Danimarca-Finlandia 0-0 (Partita sospesa al 40′)

18:59 la Uefa sospende il match per emergenza medica

18:57 Eriksen viene portato fuori dal campo circondato dai suoi compagni di squadra

18:56 i giocatori stanno lasciando in campo e anche i giocatori li seguono

18:53 c’è anche la moglie del giocatore in campo

18:52 Torna a regnare il silenzio allo stadio, c’è chi piange anche sugli spalti

18:50: Giocatori disperati, sia i compagni di squadra che gli avversari. Lacrime agli occhi e Eriksen sembra non riprendere conoscenza.

18:48 Terzo massaggio cardiaco per Eriksen, alcuni giocatori della Finlandia sono in lacrime. Lo stadio urla il nome di Eriksen dopo qualche minuto di assoluto silenzio.

18:47 C’è anche il defibrillatore in campo per Eriksen

42′ I sanitari stanno facendo il messaggio cardiaco al giocatore.

41′ Si accascia a terra Eriksen, c’è preoccupazione in tutto lo stadio. La partita è ferma e lo staff sanitario sta applicando il massaggio cardiaco a Eriksen. I compagni di squadra sono schierati vicini al giocatore.

41′ La gara non decolla, dalle statistiche la fotografia della partita: 11 tiri a 0 per i danesi che hanno il 61% del possesso palla.

39′ OCCASIONE DANIMARCA Tiro dal limite di Braithwite sul secondo palo, ma la palla esce non di molto

37′ La sfida vive un momento di stanca, la Danimarca non riesce più a trovare spazi nel muro finlandese

34′ O’Shaughnessy si rialza e la sfida può ripartire

33′ Altro calcio d’angolo senza esito per la Danimarca e altro giocatore a terra finlandese, potrebbe esserci un lungo recupero a fine primo tempo

32′ In questo momento sembra che la Finlandia abbia preso le misure alla Danimarca, dopo quasi venti minuti in apnea

30′ Hradecky anticipa Poulsen in area, poi scontro con Uronen che si rialza dopo circa un minuto.

28′ Gioco interrotto perchè Pukki è a terra a causa di un problema fisico.

26′ Altra azione di Braithwite che sceglie di tirare sul palo del portiere ma non trova il bersaglio grosso.

24′ Pukki scappa a Kjaer che con mestiere e forse una trattenuta ferma l’avversario

22′ Altro calcio d’angolo per la Danimarca, è un assedio dei danesi. Sugli sviluppi ci prova Delaney ma senza trovare la porta

19′ OCCASIONE DANIMARCA Ancora Hradecky, altra parata importante questa volta sulla conclusione di Eriksen.

18′ Lo spartito della gara è chiaro, i padroni di casa sono sempre in proiezione offensiva, gli avversari difendono

16′ OCCASIONE DANIMARCA Grande inserimento di Hojbjerg che di testa impegna severamente Hradecky

14′ Sortita offensiva della Finlandia, ma la difesa danese respinge la difesa danese

13′ In pochissimi minuti la Danimarca ha già collezionato tre calci d’angolo, Eriksen però non è mai riuscito a calciarli in maniera pericolosa

12′ Ci prova Eriksen, ma il muro finlandese respinge

10′ La Danimarca ha preso in mano le redini del gioco, la Finlandia è già chiusa nella sua metà campo

6′ Conclusione del talentuoso Wind con Hradecky che respinge, poi in difensore mette in angolo

5′ Calcio d’angolo per la Danimarca, Hradecky se la cava in due tempi dopo il tentativo di Braithwite.

4′ Ammonito Lod per fallo su Braithwaite

3′ Buona partenza della Finlandia, molto aggressiva la squadra alla prima partecipazione all’Europeo.

0′ Parte la gara, primo pallone per la Danimarca

18:00 PARTE LA GARA

17:55 Squadre in campo e inni nazionali, si parte con quello finlandese, poi toccherà a quellao danese

17:50 Dieci minuti all’inizio della gara, i danesi puntano sugli “italiani” Kjaer, Eriksen, Mahele; nella Finlandia occhi puntati sul bomber Pukki.

17:45 Tutto pronto al Parken Stadium di Copenaghen che può ospitare oggi fino a 25mila spettatori. Le squadre tra poco scenderanno in campo, l’arbitro sarà l’inglese Taylor.

17:00 FORMAZIONE UFFICIALE DANIMARCA: (4-3-3) Schmeichel; Wass, Kjaer, Christensen, Mahele; Eriksen, Hojbjerg, Delaney; Poulsen, Wind, Braithwaite.

17:00 FORMAZIONE UFFICIALE FINLANDIA: (4-4-2) Hradecky; Raitala, Arajuuri, O’Shaughnessy, Uronen; Lod, Kamara, Sparv, Toivio; Pohjanpalo, Pukki.

Leggi anche –> Pagelle Galles Svizzera: Embolo tutta potenza, James gioia del calcio

Come arrivano Danimarca e Finlandia all’incontro

La Danimarca sogna un’altra impresa europea dopo la vittoria da assoluta sorpresa nel 1992. La squadra di Hjulmand è in un ottimo periodo di forma con quattro vittorie nelle ultime cinque: 2-0 sulla Bosnia, 4-0 con l’Austria, 8-0 ala Moldavia e 2-0 a Israele. In mezzo è arrivato il pareggio del 2 giugno 1-1 con la Germania ad impreziosire la striscia positiva.

Cerca il riscatto invece la Finlandia reduce da tre sconfitte in fila contro Estonia, Svezia e Svizzera. L’ultimo successo della Nazionale dello svizzero Haberli è datato addirittura 15 novembre 2020, 2-1 sulla Bulgaria.

Danimarca-Finlandia, i precedenti del match

Finlandia
La Finlandia a EURO 2020 (Getty)

Sono in totale cinque i precedenti tra Danimarca e Finlandia con quattro successi danesi e un pareggio. L’ultima sfida è del 15 novembre 2011 con rete di Eremenko e rimonta firmata da Agger e Bendtner. Nel 2005 la Danimarca vinse in trasferta 1-0, mente nel 2003 fu 1-1.

Le altre sfide sono ancora più lontane nel tempo, doppio 1-0 a favore dei danesi prima nel 1986 e poi nel 1987. Insomma la Finlandia oggi potrebbe per la prima volta della sua storia riuscire a battere gli storici avversari.