Serie B, il Monza presenta Stroppa: “Voglio vedere una squadra combattiva”

Il Monza riabbraccia Giovanni Stroppa, dopo aver lottato fino all’ultimo per conquistare la promozione in Serie A nello scorso campionato. Il club di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani riparte dunque con un nuovo allenatore in panchina e guarda con fiducia alla prossima stagione. Ex giocatore biancorosso dal 1987 al 1989, Stroppa ha parlato alla stampa questa mattina durante la sua presentazione ufficiale.

Il Monza presenta Stroppa
Il Monza presenta Giovanni Stroppa (foto Buzzi)

In occasione della presentazione di Giovanni Stroppa, andata in scena nella sala stampa dell’U-Power Stadium di Monza, l’amministratore delegato Adriano Galliani e il direttore sportivo Filippo Antonelli hanno lasciato la parola al 53enne tecnico lodigiano. Tornato in panchina dopo l’ultima esperienza a Crotone, Stroppa ha così deciso di ricominciare da quella città che lo aveva già applaudito da giocatore.

Per me è come un ritorno a casa – ha spiegato Stroppa – Ho ritrovato non solo il presidente Berlusconi e il dottor Galliani, ma anche altre persone che c’erano quando frequentavo Monzello. L’obiettivo promozione? Sento la pressione e non possiamo fare altro che tentare di inseguire l’obiettivo. Molti definiscono il campionato di Serie B una ‘A2’. In effetti basta guardare le società, le loro possibilità economiche e i giocatori per capire che non sarà semplice“.

LEGGI ANCHE >> Adriano Galliani e le sue tre scoperte azzurre

Stroppa e l’obiettivo del Monza: parla il nuovo allenatore brianzolo

Il Monza presenta Stroppa
Giovanni Stroppa durante la presentazione alla stampa (Foto Buzzi)

In attesa di conoscere quali novità arriveranno dal mercato, Giovanni Stroppa ha confermato di avere ben in mente come dovrà giocare la sua squadra. “Vorrei vedere un Monza combattivo. Un Monza che lavora tanto per portare a casa questo obiettivo – ha spiegato il tecnico ai microfoni di CalcioToday.it – Con i nomi e i bravi giocatori non si va da nessuna parte, cercheremo di mettere sul campo – io per primo – grandissimo lavoro e dedizione“.

Entusiasta della scelta di Stroppa, Adriano Galliani ha riconosciuto anche lui le difficoltà che attendono il Monza. “L’anno scorso abbiamo sfiorato la promozione, non abbiamo fatto un cattivo campionato perché siamo finiti terzi nella regular season prima di perdere con il Cittadella. L’obiettivo è la Serie A – ha confermato l’ad biancorosso – ma quest’anno ci sono squadre importanti e sarà forse ancora più dura dell’anno scorso“.

Per il video dell’intervista a Stroppa e Galliani CLICCA IL LINK QUI SOTTO