Milan, Bakayoko infortunato: condizioni e tempi di recupero del centrocampista

Il Milan aggiorna le condizioni di Tiemoué Bakayoko dopo l’infortunio subito contro la Lazio: l’esito degli esami e i tempi di recupero.

Bakayoko Infortunio
Tiemoué Bakayoko, centrocampista del Milan (Getty Images)

Dopo la trasferta contro il Liverpool, il Milan ha ricevuto novità dall’infermeria. Oltre all’incognita Ibrahimovic, assente in Champions League e in forte dubbio per la Juventus, arrivano aggiornamenti per un altro giocatore.

E’ Tiemoué Bakayoko, sottoposto ad esami strumentali dopo l’infortunio subito contro la Lazio. I test medici non sono favorevoli e mettono in allarme i rossoneri. Come riportato dal sito ufficiali del club, il centrocampista francese ha subito una lesione al polpaccio.

Leggi anche -> Liverpool-Milan, Capello bacchetta i rossoneri: stoccata a Pioli

Milan, tegola Bakayoko: l’infortunio è più serio del previsto

Bakayoko Infortunio
Tiemoue Bakayoko, brutta notizia per il Milan (Getty Images)

Non è stato fortunato il secondo esordio di Bakayoko con la maglia del Milan, durato appena tredici minuti. Entrato al 61′ contro la Lazio, ha dovuto lasciare il campo al 74′ per un problema muscolare. Nello specifico una soffusione emorragica al soleo del polpaccio sinistro, lo stesso infortunio subito da Ibrahimovic lo scorso maggio.

Secondo la prima diagnosi il centrocampista rossonero rischia di restare fuori almeno un mese. Più o meno gli stessi tempi di recupero dello svedese che rientrò in campo dopo circa 35 giorni. Questo vuol dire che l’ex Napoli sarà sicuramente indisponibile per le prossime partite contro Juventus, Venezia, Spezia in campionato. In più mancherà nella seconda giornata di Champions League contro l’Atletico Madrid, ospite a San Siro il 28 settembre.

Forse potrebbe tornare tra i convocati per il match del 3 ottobre contro l’Atalanta, ma è più probabile possa tornare dopo la sosta nazionali. Una brutta tegola per Stefano Pioli che già deve convivere con le scarse condizioni di Bennacer e Kessié, oltre all’assenza di Krunic. L’unico in forma sembra essere Sandro Tonali, la grande sorpresa di questo inizio stagione.