Italia, che minaccia dalla Russia! L’annuncio UFFICIALE

Italia e Russia continuano a scontrarsi a distanza dopo l’inizio della guerra in Ucraina. Questa volta, di mezzo ci va lo sport e il suo futuro. 

Nel mondo della diplomazia sembra non esservi un attimo di pace. Eppure, non sembrano esser passati due anni di pandemia. Scontri a distanza su tutti i fronti e tra tutti i Paesi. Continue minacce, sanzioni e dichiarazioni, che portano solo altro dolore ad un mondo che ha già sofferto troppo.

Italia
Malagò (La Presse)

Con lo scoppio della guerra in Ucraina, i rapporti tra Russia e Italia si sono incrinati come mai accaduto prima. Due visioni differenti che hanno portato i due Paesi a scontrarsi e ad allontanarsi dopo anni di collaborazione e di obiettivi raggiunti insieme.

Italia minacciata dalla Russia

Italia
Malagò (La Presse)

Come già detto in precedenza, questa volta lo scontro tra le due nazioni si sposta sul fronte sportivo. Ebbene sì, perché la Russia ha confermato che intende candidarsi per ospitare i Campionati Europei di calcio nel 2028 e nel 2032. Ad annunciarlo ai giornalisti è stato un membro del comitato esecutivo della Federcalcio russa.

Infatti, come riportato da ‘SportMediaset’, il direttore generale del Rubin Rustem Saymanov ha detto: “La RFU farà domanda per gli Europei 2028 e 2032, questo non è uno scherzo. La vita continua, siamo aperti e pronti, non dovremmo essere chiusi al confronto con UEFA e FIFA. Abbiamo organizzato tante gare ad alto livello, ammetto che c’è molto tempo, la situazione cambierà, studieremo tutto. Abbiamo chiesto i documenti per studiare tutti i requisiti“.

Dunque, uno nuovo scontro a distanza tra Italia e Russia, soprattutto su un argomento dove la prima sperava di avere l’appoggio della seconda nell’organizzazione di un evento così importante. Una scelta, quella della seconda, che sa tanto di minaccia e presa di posizione per tutto ciò che sta accadendo in altri ambiti del mondo.