Ronaldinho, che frecciata al Real Madrid di Ancelotti: la frase scatena i tifosi

Ronaldinho parla del suo amato Barcellona, intrecciando passato e presente e non risparmiando una frecciata al tecnico dei Blancos.

Il vecchio campione e Pallone d’Oro è rimasto senza parole quando ha visto ancora una volta l’Italia fuori dalla Coppa del Mondo. Uno shock al quale neanche gli appassionati di calcio italiani possono crederci. Una delusione che però viene compensata dall’ottimo momento del suo amato Barcellona.

Ronaldinho
Ronaldinho (La Presse)

L’ex storico fuoriclasse del Barcellona ha avuto una parentesi anche al Milan, lasciando un ottimo ricordo negli ultimi anni di Carlo AncelottiRonaldinho, nonostante gli alti e bassi per via di una condizione fisica non al top, riuscì a far incantare i tifosi di San Siro. Nonostante l’ottimo rapporto con il tecnico italiano, il brasiliano spera sempre nella vittoria della squadra catalana.

Ronaldinho e la frecciata al Real Madrid

Ronaldinho
Ancelotti (La Presse)

Con 57 punti e due partite in meno ancora da disputare, il Barcellona di Xavi pensa di poter lottare fino alla fine per lo scudetto. Certo, il Real Madrid di Carlo Ancelotti si trova al primo posto con 72 punti e, anche in caso di due vittorie, la distanza tra due squadre sarebbe di 9 punti.

Una distanza importante che però i catalani pensano di poter colmare a suon di vittorie e magari, approfittando anche di qualche passo falso da parte dei Blancos. Su questo aspetto, Ronaldinho, in un’intervista al ‘Mundo Deportivo’ ha detto: “Una rimonta come il 2003? Esattamente, è stata una bella rimonta quella che abbiamo avuto ai nostri tempi e potrebbe succedere di nuovo. Come ho detto, siamo entusiasti che il Barça giocherà di nuovo bene e penso che tutto sia possibile“.

Dunque, il brasiliano si augura di poter assistere all’ennesima rimonta del suo amato Barcellona, a fronte di un Real Madrid che, secondo il brasiliano, può subire il rilancio della sua amata squadra.