Champions League, highlights Atletico Madrid-Manchester City, gol e sintesi partita – VIDEO

Atletico Madrid e Manchester City si sfidano nel ritorno del quarto di finale di Champions League: gli highlights dal Wanda Metropolitano.

Spinti dal pubblico di casa, i colchoneros cercano la rimonta contro il Manchester City. Il gol di De Bruyne, che ha regalato la vittoria per 1-0 ai citizens nel match d’andata, obbliga l’Altetico Madrid a vincere per poter centrare l’accesso alla semifinale di Champions League.

Champions League, highlights Atletico Madrid-Manchester City, gol e sintesi partita
Champions League, highlights Atletico Madrid-Manchester City, gol e sintesi partita (LaPresse)

Le squadre si affrontano subito a viso aperto. Il pressing dell’Atletico Madrid è maggiore rispetto all’andata, e i centrocampisti rischiano spesso qualche giocata per aprire subito il campo. I palloni vaganti in area del Manchester City non creano pericoli, anche se gli scatti in profondità obbligano comunque gli ospiti alla massima attenzione. Nell’altra metà campo, invece, gli inglesi rispondono con qualche combinazione sul versante sinistro, che viene prontamente chiusa dalla difesa biancorossa.

La prima vera occasione arriva al 29′ quando però Kyle Walker si inserisce sulla destra cogliendo di sorpresa tutti gli avversari. Il pallone del terzino taglia tutta l’area, e – quando Foden riesce ad appoggiare per Gundogan al centro – solo il palo salva la porta di Jan Oblak dal gol. Quella del centrocampista tedesco rimane l’unica vera chance nel primo tempo, che si chiude tuttavia con un Manchester City in controllo, e con la squadra tutta posizionata nei pressi dell’area dell’Atletico Madrid.

Atletico Madrid-Manchester City finisce a reti bianche, gli highlights

Atletico Madrid-Manchester City finisce a reti bianche, gli highlights
Atletico Madrid-Manchester City finisce a reti bianche, gli highlights (LaPresse)

Al rientro in campo, l’atmosfera è sempre più calda al Wanda Metropolitano, e i ragazzi di Simeone sono pienamente in partita. Un minuto dopo l’intervallo si accende Antoine Griezmann arrivando vicino alla porta di Ederson, costretto a deviare. Al minuto 57′, dopo la sponda di Llorente per Joao Felix, ci prova ancora l’attaccante francese: la conclusione di sinistro è bellissima, ma finisce sul fondo di poco, alla destra del portiere avversario.

Dopo la mezz’ora, gli allenatori cambiano diversi giocatori cercano di vivacizzare la partita per sferrare il colpo decisivo. Ma l’Atletico ha molte più energie, e si vede. Al minuto 70′ proprio i nuovi entrati Angel Correa e Rodrigo De Paul si rendono pericolosi, ma il tiro del secondo non rientra abbastanza.

Negli ospiti, il centrocampo non funziona e Rodri viene letteralmente surclassato dall’abilità tecnica degli avversari. La retroguardia però tiene, e i padroni di casa non riescono per davvero ad impensierire Ederson. Al minuto 89′ Carrasco mette un buon rasoterra al centro, ma né Matheus CunhaLuis Suarez sono in grado di toccare verso la porta avversaria.

Sul contropiede Foden porta palla più lontano possibile, ma Felipe interviene malamente e l’arbitro lo punisce con un cartellino rosso (per doppia ammonizione) che scatena le polemiche e tiene fermo il gioco per svariati minuti. I colchoneros sono tutti sbilanciati in avanti, ma il City è impenetrabile. Al 96′ arriva anche un’altra chance per Gundogan, che però viene stoppato da Oblak a pochi passi dal gol.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH TRA MANCHESTER CITY E ATLETICO MADRID

Al minuto 12′ del recupero, l’ultima occasione è il tiro rasoterra di Correa nella mischia. Il portiere brasiliano risponde ancora presente e pone fine ai sogni dei campioni di Spagna. Nell’inferno di Madrid gioisce Pep Guardiola: il Manchester City pareggia 0-0 contro l’Atletico Madrid e si qualifica in semifinale di Champions League in virtù dell’1-0 del match d’andata.