Cristiano Ronaldo, una nuova ipotesi all’orizzonte: tifosi increduli

Cristiano Ronaldo, una nuova ipotesi all’orizzonte: tifosi increduli. Il 38enne fuoriclasse portoghese lascerà quasi certamente il Manchester United

Sarà senza dubbio uno dei tormentoni del prossimo mercato estivo. L’addio di Cristiano Ronaldo al Manchester United dopo una sola stagione, considerato un’ipotesi da fantascienza fino a qualche settimana fa, ha assunto contorni sempre più nitidi con il passare dei giorni.

Tanto che a ora, a poco più di un mese dal temine della stagione, secondo esperti e osservatori di mercato, un nuovo trasferimento del fuoriclasse portoghese per la prossima stagione è dato per scontato. Tra le possibili nuove destinazioni, la soluzione Paris Saint Germain sembrava la più plausibile per i più svariati motivi.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (LaPresse)

La prospettiva, suggestiva e iconica, di giocare in coppia con il suo ex grande rivale Leo Messi e la possibilità di rafforzare una squadra già di per sè in grado di puntare alla conquista della Champions League erano elementi in grado di spalancargli le porte della ville lumierè.

Sembrava quasi il matrimonio perfetto anche perchè la proprietà qatariota del PSG, per compensare il dolorosissimo addio a parametro zero di Kylian Mbappè, aveva (e avrebbe) un disperato bisogno di mettere a segno un colpo a sensazione, l’acquisto di un fuoriclasse di valore mondiale.

E Cristiano Ronaldo aveva e ha tutte le caratteristiche per accendere la fantasia dei tifosi parigini, in genere piuttosto freddi e distaccati.

Cristiano Ronaldo al Real: c’è lo zampino di Ancelotti

Ancelotti
Carlo Ancelotti (LaPresse)

Con grande sorpresa però, e nel mercato i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo, l’ultima indiscrezione che filtra dall’Inghilterra, in particolare dal tabloid Mirror, starebbe prendendo forma il clamoroso ritorno di Cristiano Ronaldo al Real Madrid. Le merengues, freschi di conquista della 35/a Liga della loro storia, vogliono costruire per la prossima stagione una squadra a dir poco stellare, ancora più forte di quella attuale.

L’arrivo, ormai certo, di Kylian Mbappè è solo il primo passo verso un Real Madrid ancora più galattico, in linea con la storia del club più titolato del mondo. Sembra che il desiderio di riportare CR7 in Spagna sia sopratuttto di Carlo Ancelotti. Il tecnico emiliano avrebbe chiesto a più riprese al presidente Florentino Perez di poter allenare ancora il portoghese.

E Don Florentino, grande estimatore dell’ex allenatore del Milan, avrebbe deciso di accontentarlo.