Come avevamo anticipato, l’uscita di FIFA 20 con i relativi valori attribuiti ai calciatori da EA Sports crea sempre dibattito, fra i gamer più accaniti ma anche tra i calciatori stessi che sono soliti utilizzare abbastanza spesso il videogioco. Specialmente durante i ritiri, nelle serate in albergo prima di una gara ufficiale, e nel tempo libero. A fare notizia non è stato solo il sorpasso di Leo Messi su Cristiano Ronaldo in vetta alla classifica dei top players, al centro del dibattito è finito anche Romelu Lukaku per una questione di cifre sballate.

Lukaku si lamenta per FIFA 20: questione di velocità

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la velocità: FIFA 20 ha attribuito al belga, neo acquisto dell’Inter, solamente 75. Un numero piuttosto basso che non rende giustizia alla velocità dell’attaccante, specialmente alla luce della tabella pubblicata nelle scorse settimane circa i picchi massimi raggiunti, nella scorsa stagione, dai giocatori del Manchester United. Dove, appunto, militava anche Lukaku in grado di scattare a 36, 25 km/h. Dato incontrovertibile che ha risvegliato l’orgoglio del giocatore, il quale ha commentato: “75 a velocità?!? Avete dimenticato i 36 km/h…”.

PES premia il belga: la versione dell’attaccante è più veloce con Konami

Il disappunto di Lukaku è balzato ovunque, arrivando anche alle orecchie della concorrenza, avvisata simpaticamente dal giocatore: “Non deludetemi”. Detto, fatto: l’uscita di PES, infatti, ha tributato Romelu Lukaku nel modo giusto. L’edizione 2020 del gioco targato Konami valuta la velocità del numero nove nerazzurro con un più corposo 87, mentre l’accelerazione è stata fissata ad 81. Rinfrancato, il campione ringrazia gli ideatori del videogioco con una story sul suo profilo Instagram ufficiale.