Nel mirino di Cristiano Ronaldo ora c’è un mito (anche se poco conosciuto in Europa) come Ali Daei, il giocatore iraniano col maggiore numero di gol, 109, con la propria nazionale. Ma la corsa nella storia di Cristiano Ronaldo che, con le quattro reti segnate a Lituania, è arrivato a quota 93 reti col Portogallo. Non manca molto a quest’altro record: Ronaldo ci proverà.

Cristiano Ronaldo, due record storici in sei mesi

L’ultimo primato in ordine di tempo di Cristiano Ronaldo è quello realizzato il 10 settembre: con 25 gol ha superato Robbie Keane nella classifica del miglior marcatore di sempre nelle gare di qualificazioni agli Europei. Decisivo il poker alla Lituania. In precedenza l’ultimo primato era arrivato il 12 marzo 2019 quando (all’età di 34 anni 35 giorni) è diventato il giocatore più anziano a segnare una tripletta in  Champions League, nel successo per 3-0 contro l’Atletico Madrid. Il fuoriclasse portoghese ha superato Claudio Pizarro del Bayern, che aveva segnato tre reti nel 6-1 contro il LOSC Lille il 7 novembre 2012, all’età di 34 anni e 34 giorni.

I record che Ronaldo deve ancora realizzare

Ma ci sono ancora parecchi record che Cristiano Ronaldo deve ancora realizzare. Vediamo quali sono: CR7 con la sua nazionale ha segnato 5 reti a testa ad Andorra, Armenia, Lettonia e Svezia. 4 gol segnati rispettivamente a Estonia, Lituania, Olanda e Ungheria. 3 reti fatte a Belgio, Far Oer, Danimarca, Irlanda Nord, Lussemburgo, Spagna, Svizzera e Russia. 1 gol all’Argentina. Curiosamente, Ronaldo non ha mai segnato (in gare ufficiali) a Brasile, Cile, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Messico e Uruguay. In ambito europeo, Ronaldo (con Messi) è un alieno: ma ci sono molti alti primati ancora da superare. E non sarà facile.

Gol in finale

Più gol segnati in finali di Coppa dei Campioni: 7 – Alfrédo di Stéfano, Ferenc Puskás (entrambi Real Madrid)
Finali con gol in Coppa dei Campioni: 5 – Alfrédo di Stefano (Real Madrid CF, 1956, 1957, 1958. 1959, 1960)
Più gol in una singola finale di Coppa dei Campioni: 4 – Ferenc Puskás (Real Madrid CF, 1960)

La doppietta di Ronaldo nel 2017 è il numero di gol più vicino rispetto ai quattro realizzati da Puskás nel 1960.

Presenze nelle competizioni UEFA

Record di presenze in UEFA Champions League/Coppa dei Campioni (qualificazioni incluse): 179 – Iker Casillas
Record di presenze nelle competizioni UEFA per club (qualificazioni incluse): 186 – Iker Casillas

Ronaldo (127) è ancora molto lontano da Casillas per numero di presenze. In Champions League è secondo nella classifica presenze assoluta con 164 presenze, ma Casillas lo precede di 15 lunghezze.

Successi con più squadre

Finali di UEFA Champions League vinte con squadre diverse: 3 – Clarence Seedorf (Ajax 1995, Real Madrid 1998, Milan 2003, 2007)
Gol segnati in UEFA Champions League con squadre diverse: 6 – Zlatan Ibrahimović (AFC Ajax, Juventus, FC Internazionale Milano, FC Barcelona, AC Milan, Paris Saint-Germain)

Cristiano Ronaldo è l’unico ad aver segnato in due finali di Champions League vinte con due squadre diverse – Manchester United nel 2008 e Real Madrid nel 2014. Velibor Vasović è l’unico ad aver segnato in due finali di Coppa dei Campioni con due squadre sconfitte: il Partizan nel 1966 e l’Ajax nel 1969. Il passaggio alla Juventus gli può consentire di eguagliare il record di Clarence Seedorf. Il record di Ibrahimovic sembra ancora più insuperabile: Ronaldo dovrebbe continuare a cambiare squadra e segnare gol. Ronaldo ci è riuscito con con United e Real Madrid.

Goleador più ‘vecchio’

Finali UEFA Champions League: Paolo Maldini (36 anni e 333 giorni)
Milan – Liverpool (25/05/2005)
UEFA Champions League: Francesco Totti (38 anni e 59 giorni)
CSKA Moskva – Roma (25/11/2014)
Coppa dei Campioni: Manfred Burgsmüller (38 anni e 293 giorni)
Werder Bremen – Dynamo Berlin (11/10/1988)

Per battere il record di Maldini ci vorrà tanta pazienza: per Ronaldo la prima occasione arriverebbe in occasione della finale del 2021/22.

Per diventare il goleador più “vecchio” in Champions League, Ronaldo dovrà segnare dopo il primo aprile 2023.  Messi dopo il 22 agosto 2025. Per quanto riguarda la Coppa dei Campioni in generale, Ronaldo dovrà segnare dopo il 22 novembre 2023.

Gol più veloce

Gol più veloce in UEFA Champions League: Roy Makaay (10,12 secondi)
Bayern München – Real Madrid CF (07/03/2007)
Gol più veloce in una finale di UEFA Champions League: Paolo Maldini (53 secondi)
AC Milan – Liverpool FC (25/05/2005)

Ronaldo ha segnato dopo quattro minuti in Champions League, col Madrid contro la Juventus nell’ottobre del 2013.

Per quanto riguarda il record di Paolo Maldini, Ronaldo e Messi non si sono nemmeno avvicinati; entrambi i due gol di Messi sono arrivati nel secondo tempo, mentre quello più veloce di Ronaldo è arrivato al 20′ in occasione della finale del 2017 contro la Juventus a Cardiff.

Triplette

Tripletta più veloce in UEFA Champions League: Bafétimbi Gomis (8 minuti)
Dinamo Zagreb – Olympique Lyonnais, 07/12/2011

Ronaldo ha eguagliato il record di 8 triplette di Messi in Champions League. La tripletta più veloce di Ronaldo è arrivata nel giro di 12 minuti,  contro il Malmoe.

Sulla lunga distanza

Gol in più stagioni di UEFA Champions League: Ryan Giggs (16)

Ronaldo ha segnato nelle ultime 13 – e 13 in totale – non essendo riuscito ad andare in gol nelle prime due stagioni con lo United.

Per eguagliare il record di gol in 16 stagioni di Ryan Giggs, Ronaldo dovrebbe dover giocare sino ai 40 anni.

Singola stagione

Più gol in una singola stagione europea: Radamel Falcao (18), FC Porto 2010/11

Ronaldo ha stabilito un nuovo record per Coppa dei Campioni/UEFA Champions League segnandone 17 nel 2013/14.

 

Dati ufficiali Uefa – Statistiche aggiornate al 5 aprile 2019