Cristiano Ronaldo in lacrime per un video del padre: “Non me lo aspettavo…”

L’immagine di Cristiano Ronaldo è quella di un uomo d’acciaio, un calciatore tutto di un pezzo. Eppure, anche questa apparenza può frantumarsi quando quando viene toccata la  parte più emotiva del campione della Juventus, quella che riguarda la sua famiglia. Suo padre e l’accusa di stupro, dalla quale Ronaldo si sta strenuamente difendendo, non nascondendo di provare vergogna, sono questioni molto delicate per il campione portoghese. Temi di cui si è parlato nell’intervista di oltre un’ora che il giornalista britannico Piers Morgan ha fatto a Ronaldo per il suo programma mattutino della catena ITV, “Good Morning Britain”, che sarà trasmesso domani.

Cristiano Ronaldo piange in un'intervista alla tv britannica
Cristiano Ronaldo piange in un’intervista alla tv britannica

Cristiano Ronaldo si commuove quando rivede il padre in un video

Il momento più emozionante dell’intervista è stato quando Morgan mostrato a Ronaldo alcune immagini, finora inedite, in cui suo padre, José Dinis Aveiro, morto a 52 anni a causa dell’alcolismo, esprimeva il suo orgoglio per i successi del figlio. A quel punto, Cristiano si è emozionato fino a piangere: “Non mi aspettavo di piangere. Non avevo mai visto questo video. È incredibile”, ha detto visibilmente commosso. Nella stessa intervista, Ronaldo ha parlato di vergogna nell'”affrontare” l’accusa di violenza sessuale: “Ti fa sentire così male. Un giorno ero a casa in salotto con la mia ragazza e la televisione ha iniziato a parlare di Cristiano Ronaldo e di quello che avrebbe fatto. Ho sentito i miei figli scendere le scale e ho cambiato canale perché mi vergognavo. Questa situazione mi fa vergognare”.

Cristiano Ronaldo con i figli e una foto del padre
Cristiano Ronaldo con i figli e una foto del padre

Il padre di Cristiano Ronaldo morto a causa dell’alcolismo

Il padre di Ronaldo, José Dinis Aveiro è morto nel 2005. La causa era l’insufficienza epatica a causa dell’alcolismo. Il video che ha fatto piangere Ronaldo fu registrato prima del campionato europeo del 2004 in Portogallo, quando Cristiano aveva 19 anni e iniziò ad affermarsi in Inghilterra, quando era al Manchester United. Il padre di Cristiano non ha potuto assistere ai successi di suo figlio, con il Manchester, con il Real Madrid e con la Juventus. Non ha neanche mai incontrato i figli del campione, altro aspetto che fa soffrire molto il portoghese.

Leggi anche – Abraham come Cristiano Ronaldo: record di gol consecutivi in Premier League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *