Champions League, Inter-Slavia Praga: le probabili formazioni. Dubbio Lukaku

Comincia questa sera (ore 21, Sky Sport) la Champions League dell’Inter. Il girone dei nerazzurri si apre con la sfida interna contro lo Slavia Praga: non ci sono precedenti tra le due squadre, anche se il calcio italiano ha prevalso su quello ceco con 5 vittorie, 5 pareggi e solo due sconfitte. Per lo Slavia Praga è un ritorno in Champions League dopo l’esperienza nell’edizione 2007/2008.

Inter: dubbio Lukaku, una novità in difesa

Ha qualche dubbio di formazione Antonio Conte: non è detto che in vanti si rivedano Politano e Lukaku. I due sono usciti acciaccati dalla partita contro l’Udinese. Per il belga, in particolare, un problema alla schiena che potrebbe tenerlo fermo, anche se sembra più probabile la sua presenza in campo. Si deciderà solo oggi. Per Politano nessun problema di rilievo, ma l’allenatore potrebbe farlo riposare. Sembra invece pronto Lautaro Martinez, che si candida in attacco. Un’altra novità potrebbe essere l’esordio per l’eterno Lazaro, che fino ad ora non si è visto: l’austriaco prenderebbe il posto di Candreva. Sembra scontato, invece, l’utilizzo di Vecino dal primo minuto, ai suoi fianchi Brozovic e Sensi. In difesa c’è D’Ambrosio pronto a giocare titolare, quindi potrebbe riposare Godin.

Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Lazaro, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez, Lukaku.

L'allenatore dell'Inter Antonio Conte
L’allenatore dell’Inter Antonio Conte

Il probabile 11 dello Slavia Praga: in avanti c’è Van Buren

Arriva col vento in poppa lo Slavia Praga a San Siro: la squadra della Repubblica Ceca non perde da 15 partite ufficiali. Nell’ultima gara di campionato vittoria per 3-0 contro lo Slovacko. Lo Slavia è prima in classifica in campionato, mentre in Champions League è partita dai preliminari, superando i rumeni del Cluji. Nella formazione di Trpisovsky in avanti è pronto Van Buren, che dovrebbe prendere il posto di Skoda. Lo Slavia Praga dovrebbe giocare con un’unica punta centrale e un folto gruppo di centrocampisti schierati davanti a una difesa a 4.

Slavia Praga (4-5-1): Kolář; Coufal, Kúdela, Hovorka, Bořil; Masopust, Traoré, Souček, Stanciu, Olayinka; Van Buren

Leggi anche – Slavia Praga, rosa, tattica e curiosità: tutto sull’avversaria dell’Inter in Champions