Kessie, l’agente: “Comunicato Hellas? Inaccettabile e vergognoso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49

Dopo Lukaku a Cagliari, anche a Verona si è verificato un altro caso di razzismo. Durante HellasMilan, dalla Curva si sono sentiti i soliti buu nei confronti di Franck Kessie, oltre ad insulti e cori di discriminazione territoriale contro Gianluigi Donnarumma.

L’agente di Kessie: “Razzismo? In Italia non c’è volontà di risolvere il problema”

Ma c’è stato anche un altro episodio molto grave, ovvero la giustificazione da parte del club sui social: “Erano fischi per le decisioni arbitrali“. Un qualcosa che ha suscitato davvero tante polemiche. Intervenuto a La Repubblica, l’agente del centrocampista ivoriano ha parlato così di queste dichiarazioni:  «L’ho trovato inaccettabile, vergognoso. Smentisce i fatti e conferma la tendenza a considerare normale ciò che non lo è affatto. Non vedo alcuna vera volontà, in Italia, di affrontare e risolvere il problema, come invece accade in altri Paesi europei».

In effetti servirebbe un intervento massiccio della Lega nei confronti di queste bestie ma purtroppo, almeno per il momento, non c’è interesse nel risolverle nel modo giusto.

LEGGI ANCHE – Champions League, Neymar: il Tas riduce la squalifica a due turni