Inter-Slavia Praga 1-1: Barella al 92′ risponde a Olayinka. Pari deludente per i nerazzurri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:03

Champions League. Un’Inter deludente pareggia 1-1 con lo Slavia Praga al debutto. I gol nella ripresa. Vantaggio dei cechi con Olayinka. Pari di Barella nel recupero. Prestazione sottotono quella dei nerazzurri. Primo tempo a fiammate con qualche occasione, su tutte quelle di De Vrij e D’Ambrosio. Molto ordinato lo Slavia che non ha mai rinunciato a giocare, guadagnandosi il meritato vantaggio al 63′ con il tap in di Olayinka su respinta di Handanovic. I cechi sfiorano il raddoppio. L’Inter non reagisce e trova il pari solo nel finale con la girata di Barella su “assist” fornito dalla traversa colpita da Sensi su punizione.

Un punto sofferto contro l’avversaria più debole del girone con Borussia e Barcellona. L’inizio dei nerazzurri non è stato certo incoraggiante.

Inter-Slavia Praga 1-1, il racconto del match

20.50: E’ FINITA. INTER-SLAVIA PRAGA 1-1. Pareggio deludente per i nerazzurri. Ottima partita dei cechi che strappano un punto meritato. La vittoria non sarebbe stata certo sorprendente visto il secondo tempo.

96′: Brivido a San Siro. Lukaku fallisce il colpo di testa da distanza ravvicinata. Miracolo di Kolar ma c’era fuorigioco del belga

92′: PAREGGIO DELL’INTER. GOL DI BARELLA PER L’1-1. Punizione di Sensi, traversa e tiro di Barella leggermente deviato da un difensore che finisce all’angolino.

91′: Punizione dal limite per l’Inter per fallo di Soucek su Politano

88‘: Slavia Praga in controllo del match. Previsti addirittura 8 minuti di recupero

83′: Dopo cinque minuti di nulla, l’Inter torna a tirare ma la conclusione di D’Ambrosio è troppo centrale

78′: Ci prova Barella ma il tiro dell’ex Cagliari è fuori

74′: Rumoreggia San Siro. La reazione dell’Inter tarda ad arrivare

71′: Doppio cambio Inter. Fuori Martinez e Asamoah per Politano e Barella

70′: Altra occasione per il raddoppio Slavia. Masopust tira indisturbato dal limite ma manda incredibilmente alto

67′: Brivido ulteriore per San Siro. La punizione di Stanciu dai 25 metri lambisce il palo

66′: L’Inter sembra aver accusato il colpo. Lo Slavia di nuovo pericoloso in area. Ammonito Martinez per proteste.

63′: GOL DELLO SLAVIA PRAGA. Segna Olayinka. Fiammata dei cechi. Tiro di Zeleny, gran parata di Handanovic e Olayinka ribatte in rete. San Siro gelato. 0-1

58′: Nello scontro con Asamoah, Traoré ha riportato un infortunio alla caviglia. Slavia costretto al cambio. Entra Zeleny

56′: Il consulto Var per possibile espulsione Asamoah è durato due minuti

54′: Ammonito Asamoah per fallo da dietro. L’arbitro consulta il VAR per possibile espulsione . Nulla di fatto

50′: Si rivede in avanti lo Slavia. Tiro di Stanciu dal limite, Handanovic blocca con sicurezza

48′: PRIMO CAMBIO PER L’INTER. Fuori Candreva, dentro Lazaro all’esordio in Champions

46‘: Occasionissima Inter. Kolar respinge su Lautaro che dall’area piccola manca il tap in vincente

19.56: SECONDO TEMPO INIZIATO

19.42: FINE PRIMO TEMPO, 0-0

45‘: Altra occasione per l’Inter. Il portiere Kolar rinvia in uscita su un difensore. La palla finisce in angolo. La respinta non favorisce Lukaku pronto ad approfittarne.

39′: Ultimi cinque minuti interlocutori. Conte sempre molto partecipe. Lukaku ancora in ombra

35′: Inter ancora alla ricerca del vantaggio. Non c’è dominio dei nerazzurri ma l’impressione, dopo un inizio incerto, è di una squadra più sicura e intraprendente anche senza grandi occasioni da gol

25′: Inter ora in controllo della partita ma lo Slavia non rinuncia a giocare

22′: Altra grande occasione per l’Inter. D’ Ambrosio conclude a botta sicura davanti al portiere che respinge

17′: L’Inter più intraprendente negli ultimi minuti. Lukaku, finora, poco servito

15′: Primo squillo di Lautaro Martinez. Il tiro a incrociare dell’argentino dall’interno dell’area di rigore termina di poco fuori.

11′: Prima occasione da gol per l’Inter. De Vrij colpisce indisturbato di testa il cross su punizione di Sensi. Palla alta. L’olandese era solo davanti al portiere

9′: Inter decisamente contratta e sorpresa dal bell’avvio dello Slavia. Latitano le azioni da gol

6′: La prima occasione della partita è dello Slavia. Punizione di Stanciu e respinta di pugno di Handanovic

4′: Nessuna occasione da gol. Lo Slavia Praga sembra ben disposto in campo

2′: Inizio a ritmi blandi. L’Inter in campo con la terza maglia total black

18.55: PARTITA INIZIATA

18.52: Suona l’inno Champions a San Siro.

18.00: Le formazioni ufficiali di Inter-Slavia Praga

Inter: Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lukaku, Lautaro Martinez.

Slavia Praga: Kolar; Coufal, Kudela, Hovorka, Boril; Traoré; Masopust, Soucek, Husbauer, Stanciu; Olayinka.

17.30: Tra circa un’ora e mezza l’inizio del match tra Inter e Slavia Praga, il primo dei nerazzurri in Champions League

Inter-Slavia Praga, la presentazione del match

L’esordio in Champions League della nuova Inter di Antonio Conte è ormai alle porte. La prima sfida è con lo Slavia Praga, l’avversario più semplice del girone, completato da Borussia Dortmund e Barcellona. Appuntamento a San Siro alle 18:55 per una partita facile sulla carta, ma occhio a non sottovalutare l’impegno.

Sarà un derby cinese visto che entrambe sono di proprietà cinese. I nerazzurri, a punteggio pieno in Serie A grazie alle vittorie contro Lecce, Cagliari e Udine, sono in un’ottima forma, sia fisica che mentale, ma è chiaro che siamo ancora lontani dalla miglior condizione. Conte sta lavorando per migliorare la squadra sotto ogni punto di vista e questa prima partita in Champions servirà anche per crescere. Occhio, però, come detto, allo Slavia Praga, squadra tatticamente quadrata e con Stanciu come uomo più pericoloso. Un giocatore di ottimo talento che potrebbe impensierire la difesa nerazzurra.

Lukaku vittima di cori razzisti
Lukaku in campo in Inter-Slavia Praga

Champions League: Inter-Slavia Praga, le probabili formazioni

Buone notizie per Conte e per i tifosi dell’Inter: nessun problema per Romelu Lukaku, l’attaccante potrà scendere in campo nonostante il fastidio alla schiena che ha influenzato la sua prestazione contro l’Udinese. Probabile debutto per Valentino Lazaro, arrivato dalll’Hertha Berlino e non ancora utilizzato in campo, probabilmente perché non ritenuto ancora pronto dal punto di vista tattico; discorso diverso quando si tratta di Europa e contro un avversario decisamente all’altezza.

Confermato chiaramente Stefano Sensi in mezzo al campo. In difesa potrebbe non esserci Diego Godn, al suo posto Danilo D’Ambrosio. Al fianco di Lukaku dovrebbe giocare Lautaro Martinez, niente da fare per Matteo Politano, positivo in questo inizio di campionato, né Alexis Sanchez, che ha debuttato contro l’Udinese sabato sera. Ecco, di seguito, le probabili formazioni del match di oggi:

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Lazaro, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lukaku, L.Martinez. ALL.: Conte.

SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Kudela, Hovorka, Zeleny; Soucek, Stanciu; Traore, Husbauer, Olayinka; Skoda. ALL.: Trpisovsky.