Milan, Donnarumma: “Su Khedira la parata più bella. Mihajlovic è un leone”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

Gianluigi Donnarumma si prepara al derby di sabato contro l’Inter. Il portiere del Milan, intervistato da DAZN, ha parlato così di questa partita molto sentita: “Non si può certo definirla una partita come le altre. I tifosi ci tengono tanto e trasferiscono le loro emozioni su di noi. Ricordo la grande gioia dopo il primo derby vinto e la soddisfazione negli occhi della gente. Sfiderò volentieri D’Ambrosio: è un mio compaesano, abita proprio sotto casa mia. Ma in campo sarà battaglia vera”.

Donnarumma: “Il Milan è un bel gruppo”

Boban in questi giorni lo ha definito l’uomo spogliatoio di questo Milan. Gigio spiega: “Ormai sono un veterano, ringrazio Boban per le responsabilità che mi ha affidato. Mi comporto come sempre, cerco di spronare i nuovi compagni. Il Milan di oggi è un bel gruppo, giovane e affiatato”.

Donnarumma fa un primo bilancio di Marco Giampaolo: “E’ normale avere qualche difficoltà all’inizio con un nuovo allenatore, ma stiamo seguendo Giampaolo. Abbiamo vinto le ultime due gare, vincere aiuta a vincere e alza sicuramente il morale”. Gigio ricorda la sua parata più bella: “Se devo scegliere dico quella su Khedira, al 90′ di Milan-Juventus 1-0. Fu un intervento difficile, ma mi colpì soprattutto il boato di San Siro subito dopo il mio balzo. Indimenticabile”.

Infine un pensiero per Sinisa Mihajlovic, il tecnico che lo ha fatto esordire in Serie A quando allenava il Milan: “Il mister ce la farà sicuramente, è un leone. Spero di abbracciarlo presto. E’ una persona che ti dà tutto. Con noi era diretto, se vuole dirti una cosa te la diceva in faccia, questo è il suo lato migliore”.

LEGGI ANCHE – MILAN, MALDINI CONFESSA L’OBIETTIVO MANCATO: “VOLEVAMO PRENDERE LOZANO”