Inter-Juventus 1-2, Higuain decisivo, bianconeri primi in classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:03

LIVE Inter-Juventus, diretta risultato in tempo reale

Inter-Juventus 1-2 (Dybala 4′, rig. Lautaro Martinez 18′, Higuain 80′)

Serie A, Inter-Juventus 1-2. I bianconeri espugnano il ‘Meazza’, e si portano al comando della classifica, scavalcando proprio l’Inter. Decisive le reti di Dybala, nel primo tempo, e Higuain, nella ripresa. Inutile per i nerazzurri il gol del momentaneo pareggio di Lautaro Martinez.

Il primo tempo è stato ricco di emozioni. La Juventus ha trovato subito la rete del vantaggio al 4’ con Paulo Dybala: la Joya ha insaccato la palla alla sinistra di Handanovic con una conclusione potente e precisa. In seguito i bianconeri hanno avuto l’opportunità di raddoppiare con Cristiano Ronaldo, ma la conclusione del portoghese si è stampata sulla traversa. Al 18’, l’episodio che non ti aspetti. De Ligt ha commesso un fallo di mano in area: calcio di rigore per l’Inter. Sul dischetto si è presentato Lautaro Martinez che, con freddezza, ha piazzato la sfera all’angolino basso di sinistra. Al 28’ i nerazzurri hanno avuto l’opportunità di passare in vantaggio, ma Szczesny ha neutralizzato la conclusione del ‘Toro’ con un grande intervento. Nei minuti finali, poi, la Juventus ha trovato la rete del 2-1 con Ronaldo, ma l’arbitro l’ha annullata per una posizione irregolare di Dybala (autore del’assist).

Nella ripresa la Juventus ha sfiorato il raddoppio con Bernardeschi e Dybala, ma in entrambe le occasioni Handanovic ha detto no. L’Inter, allora, ha reagito e al 68′ ha colpito un palo con la conclusione di Vecino sporcata da De Ligt. All’80’, però, la Juventus ha trovato il gol del 2-1 con Gonzalo Higuain: servito in area da Bentancur, il Pipita ha freddato Handanovic con un tiro impeccabile.

Leggi anche -> Serie A, Video Gol Highlights Inter-Juventus: gol e sintesi del match 

Inter-Juventus 1-2, il racconto del match

90+5′- l’arbitro fischia la fine del match: Inter-Juventus 1-2

90+4′- cross dalla destra di Politano verso Skriniar, il colpo di testa del difensore è terminato lontanissimo dalla porta difesa da Szczesny

90+3′- meno di due minuti al termine

90′- Barella ammonito per simulazione

90′- ci saranno 4′ di recupero

89′- calcio d’angolo per l’Inter: palla direttamente tra le mani di Szczesny

88′- cartellino giallo anche per Vecino: il centrocampista nerazzurro ha fermato Pjanic in maniera irregolare

86′- occasione Inter: D’Ambrosio ha servito Vecino in area, l’uruguaiano ha calciato in caduta, ma Szczesny ha respinto con un ottimo intervento

85′- punizione per l’Inter: il cross al centro di Politano è stato allontanato da Szczesny

85′- cartellino giallo anche per Miralem Pjanic: il centrocampista ha commesso fallo su Barella

84′- cartellino giallo per Emre Can

80′- GOOOL! La Juventus passa in vantaggio con Higuain. L’argentino, servito in area da Bentancur, ha freddato Handanovic con una conclusione perfetta

78′- punizione per la Juventus: il cross di Pjanic è stato messo fuori da Vecino

77′- sostituzione per i nerazzurri: Politano prende il posto di Lautaro Martinez

76′- Inter in avanti: Vecino ha servito al limite Lautaro, l’argentino si è girato con rapidità e ha calciato, il suo tiro, però, è stato respinto in corner

74′- intervento dubbio di Brozovic su Bentancur in area: i giocatori della Juve protestano

71′- cambio per la Juventus: fuori Dybala, dentro Emre Can

71′- occasione Juve: Ronaldo ha provato a sorprendere Handanovic con un tiro sul primo palo, ma il portiere nerazzurro si è fatto trovare pronto e ha respinto

69′- Palo colpito dall’Inter! Vecino ha lasciato partire un bel tiro dai 20 metri, dopo la deviazione di De Ligt la sfera si è stampata sul palo alla destra di Szczesny

67′- cross dalla sinistra di Matuidi verso Ronaldo: Handanovic ha intuito la traiettoria del passaggio e ha bloccato

66′- Inter in pressing: Vecino ha provato a servire Lukaku nel mezzo, ma il belga è stato sbilanciato con astuzia da Bonucci

65′- tiro dalla bandierina per l’Inter: il cross di Brozovic è stato allontanato da Ronaldo

61′- doppio cambio per la Juventus: fuori Khedira e Bernardeschi, dentro Bentancur e Higuain

59′- problemi per Bernardeschi. Il giocatore è in grado di proseguire il match

56′- Juventus vicina al raddoppio: Handanovic ha respinto con un ottimo intervento il tiro ravvicinato di Dybala. In seguito la Joya ha avuto un’altra opportunità, ma ha calciato alto

54′- cambio per l’Inter: Bastoni prende il posto di Godin

53′- ancora Juventus in avanti: la conclusione di Ronaldo è terminata di qualche metro a lato del palo destro

49′- occasione Juventus: Bernardeschi ha lasciato partire un bel tiro a giro orientato alla destra di Handanovic. Il portiere sloveno, però, si è disteso bene e ha bloccato la sfera

47′- Juve insidiosa: Matuidi ha servito Dybala nel mezzo, l’argentino ha tentato una girata di prima intenzione, ma ha colpito male la palla, permettendo alla difesa nerazzurra di allontanare il pericolo

46′- inizia il secondo tempo

Inter-Juventus 1-1. Primo tempo vivace. I bianconeri sono passati in vantaggio al 4′ con Dybala. La risposta dell’Inter è arrivata al 18′ grazie al calcio di rigore realizzato da Lautaro Martinez.

45+4′- fine primo tempo: Inter-Juventus 1-1

45+2′- punizione per la Juventus all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: il traversone di Dybala è stato messo fuori dalla difesa nerazzurra

45+1′- calcio d’angolo per la Juventus: il cross di Bernardeschi è stato messo fuori da Asamoah

45′- ci saranno 3′ di recupero

42′- Gol annullato a Cristiano Ronaldo! Il portoghese, servito al centro da Dybala, ha superato Handanovic con un tiro preciso all’angolino basso di destra. In seguito, però, l’arbitro ha annullato la rete bianconera per un precedente fuorigioco della Joya

41′- occasione Juventus: sponda di Dybala per Ronaldo, il portoghese ha calciato di prima intenzione alla destra di Handanovic, ma il portiere nerazzurro ha risposto presente

38′- calcio d’angolo per la Juventus: Dybala ha cercato De Ligt sul secondo palo, ma il passaggio è risultato troppo lungo

35′- calcio di punizione per i bianconeri all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: la conclusione diretta di Ronaldo è stata respinta da un difensore avversario

33′- punizione per la Juventus sulla destra: nessun pericolo per la difesa nerazzurri

33′- cambio forzato per i nerazzurri: fuori Sensi (infortunato), dentro Vecino

30′- problemi all’inguine per Sensi: il giocatore non è in grado di proseguire

28′- occasione Inter: Lautaro ha tentato di superare Szczesny con un tiro violento orientato alla sua sinistra, ma il portiere bianconero ha respinto con un super intervento

26′- Inter in avanti: Brozovic ha provato un’imbucata per Lautaro, ma l’argentino è stato colto in fuorigioco

22′- Lukaku è rimasto a terra dopo aver respinto la potente conclusione di Ronaldo. Il giocatore è in grado di proseguire il match

21′- calcio di punizione per la Juventus dai 25 metri: il destro del portoghese è stato murato dalla barriera

18′- GOOOL! L’Inter pareggia con Lautaro Martinez. L’argentino ha superato Szczesny con un tiro preciso indirizzato verso l’angolino basso di sinistra. Il portiere bianconero ha intuito, ma non è riuscito ad arrivarci

18′- Check del VAR in corso: rigore confermato

17′- calcio di rigore per l’Inter! Fallo di mano di De Ligt

15′- Inter in avanti: Barella ha cercato Lautaro con un bel cross sul primo palo, ma De Ligt si è fatto trovare pronto e ha allontanato

13′- cartellino giallo per Alex Sandro

10′- i nerazzurri hanno provato a reagire con Lukaku, ma il tiro del belga è stato murato da Bonucci

9′- Traversa colpita dalla Juve! Ottima azione di Ronaldo che, dopo essersi accentrato, ha lasciato partire un tiro potente, ma la palla si è stampata sulla traversa

8′- ancora Juve: la conclusione dal limite di Ronaldo è terminata di poco a lato del palo sinistro

7′- calcio di punizione per i nerazzurri: nessun pericolo per la difesa della Juve

4′- GOOOL! La Juventus passa in vantaggio con Dybala. L’argentino ha freddato Handanovic con un diagonale potente che si è insaccato alla sua sinistra

4′- Godin ha fermato Ronaldo in maniera irregolare

2′- calcio d’angolo per l’Inter: il traversone di Barella è stato allontanato dalla retroguardia bianconera

1′- Pjanic ha provato a servire un compagno nel mezzo, ma Skriniar ha fatto buona guardia e ha messo fuori

1′- si parte! È iniziata Inter-Juventus

20:43- Inter e Juventus fanno il loro ingresso in campo

20:41- squadre nel tunnel

20:31- Marotta ai microfoni di Sky Sport: “È una partita importante. Mi auguro di fare bene. Sarà Conte contro la Juventus? Conte sarà emozionato. La Juventus è favorita, ma noi conosciamo le nostre capacità. Per entrambi c’è stata una bella esperienza alla Juve, ma adesso guardiamo al presente e al futuro. Dobbiamo portare l’Inter dove merita”

20:23- Paratici a Sky Sport: “È preoccupato per questa sera? Conosco Conte, abbiamo giocato più di 20 Inter-Juve, sarà una partita dura, c’è grande rivalità. Dybala titolare, sorpreso? Dybala è un grande giocatore, come Higuain, è stato decisivo per il settimo scudetto. Qual’è la logica della scelta di Sarri? Di queste cose se ne occupa il mister”. Sulla crescita di De Ligt: “È un grande giocatore, non dimentichiamoci che ha 19 anni, sarà un valore aggiunto” 

20:20- l’arbitro del match sarà Rocchi. Assistenti: Meli e Carbone. Quarto uomo: Maresca. Al Var ci saranno Irrati e Peretti

20:15- squadre in campo per il riscaldamento

19:41- Formazione ufficiale Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; L.Martinez, Lukaku. All.: Conte.

19:41- Formazione ufficiale Juventus (4-3-3): Szczseny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Ronaldo. All.: Sarri.

Nella splendida cornice dello stadio Giuseppe Meazza di Milano, stasera, si giocherà Inter-Juventus, posticipo della 7^ giornata di Serie A. I nerazzurri attualmente occupano la prima posizione con 18 punti (6 vittorie). I bianconeri, invece, sono secondi a quota 16 (5 successi e un pareggio). La squadra di Antonio Conte è l’unica ancora a punteggio pieno. Qualora l’Inter dovesse vincere ancora, eguaglierebbe il record della stagione 1966/1967, quando ottenne sette successi nelle prime sette partite. I nerazzurri sono reduci dalla sconfitta subita contro il Barcellona in Champions League. Una partita, questa, che ha lasciato l’amaro in bocca agli uomini di Conte. Dopo il vantaggio iniziale siglato da Lautaro Martinez, infatti, l’Inter ha subito il ritorno dei blaugrana, perdendo per 2-1. I nerazzurri, dunque, sono in cerca di riscatto.

La Juventus sta vivendo un periodo di grande forma. Gli uomini di Sarri, al pari dell’Inter, sono ancora imbattuti in campionato. Dopo il passo falso di Firenze, i bianconeri si sono ripresi, conquistando tre successi consecutivi contro Verona, Brescia e Spal.Finora, il rendimento esterno della Juve è stato decisamente positivo. La squadra di Sarri, infatti, non ha mai perso, conquistando 2 vittorie e 1 pareggio. Lontano dallo Stadium, inoltre, la ‘Vecchia Signora’ ha evidenziato una solidità difensiva sorprendente (un solo gol subito in tre partite). Contro l’Inter, però, non sarà una passeggiata. Finora, infatti, al ‘Meazza’ i nerazzurri non solo non hanno mai perso, ma non hanno neanche mai subito gol (tre clean sheet consecutivi).

Lukaku sostituito per un problema alla schiena
La presenza di Lukaku contro la Juventus è in dubbio

Juventus-Inter, i precedenti: al ‘Meazza’ comandano i nerazzurri

La Juventus affronterà l’Inter al ‘Meazza’ per la 87esima volta. Negli 86 precedenti il bilancio è favorevole ai nerazzurri con 35 successi, 28 pareggi e 23 ko. L’Inter è la squadra contro la quale la Juventus ha subito il maggior numero di sconfitte in trasferta (35). D’altro canto, però, i nerazzurri sono la squadra contro la quale la ‘Vecchia Signora’ ha conquistato il maggior numero di successi (82). L’Inter non vince in casa contro la Juventus dal settembre del 2016, quando sulla panchina nerazzurra sedeva ancora Frank De Boer.

Leggi anche -> Inter-Juventus, i bomber che non ti aspetti del derby d’Italia