Guerra in Siria, Marchisio sui social contro l’attacco dei turchi al popolo curdo.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19
Claudio Marchisio contro gli attacchi ai curdi
Claudio Marchisio sui social mostra il proprio dissenso per gli attacchi ai curdi (Getty Images)

Cita le parole di Anna Franck per far capire tutto il suo disappunto contro i raid turchi in Siria che stanno mettendo a rischio la vita del popolo Curdo, che fino a poco tempo fa si sono opposti ai soldati dell’ISIS. L’ex giocatore della Juventus, Claudio Marchisio, sempre molto attivo sui social condanna l’atteggiamento del paese governato da Erdogan che ora arriva anche a minacciare l’Unione Europea.

Marchisio sui social contro i bombardamenti della Turchia ai Curdi in Siria

“Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte l’avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini…”, questo scriveva Anna Frank nel suo diario, nel 1942. Oggi, 77 anni dopo, è iniziato il bombardamento della Turchia contro i Curdi in #Siria. Una vergogna per tutta la comunità internazionale. Sentiamoci pure responsabili per ogni vittima” conclude il post su Instagram

Non è la prima volta che l’ex Principino bianconero si espone su temi delicati che non riguardano il calcio ma la politica internazionale. Un messaggio per sensibilizzare chi ai vertici dei governi, in questo momento, resta in silenzio davanti a tanto orrore. Anche in occasione delle stragi nel mediterraneo Marchisio scrisse parole sentite affinché si facesse quanto possibile per fermare i trafficanti di esseri umani. Qualcuno tra i suoi follower ha apprezzato il pensiero, altri invece lo accusano di occuparsi di questione calcistiche e non di fatti così delicati.

LEGGI ANCHE  – Claudio Marchisio si ritira: carriera, statistiche e vittorie con Juventus e Nazionale