Berlusconi: “Milan per vincere deve tornare a me, rischiato la D? Frase da non dire”

Berlusconi replica a Gazidis
Berlusconi replica a Gazidis sul Milan (Getty Images)

“Abbiamo dovuto salvare la squadra dal fallimento, il Milan poteva finire in Serie D, come è successo ad altri”, Gazidis – amministratore delegato dei rossoneri – l’ha ricordato proprio qualche giorno fa, in occasione della presentazione di Stefano Pioli (subentrato a Giampaolo in panchina) alla stampa. Non si è fatta attendere, a tal proposito, la replica dell’ex patron del club Silvio Berlusconi: “Sono frasi che è meglio non dire oppure se uno ha voglia di dirle va al ce**o, chiude la porta e le dice”, ha sottolineato il Cavaliere all’uscita del Brianteo dove il suo Monza, in Serie C, ha battuto l’AlbinoLeffe.

Berlusconi: “Milan in D? Frase da evitare, speriamo che San Siro non venga abbattuto”

Come si evince, Berlusconi è ancora molto legato ai colori rossoneri e risponde piccato a chi   crea allarmismi senza avere troppi peli sulla lingua: fallimento è una parola grossa, perlomeno secondo l’ex premier che poi ironizza sul futuro dei rossoneri. “Per far tornare il Milan grande bisognerebbe fare una cosa semplice a parole ma difficile da realizzare: ridarlo a Silvio Berlusconi”. E su San Siro: “Mi auguro che non venga abbattuto, la speranza è ritrovare un bello stadio. I progetti sono molto buoni”.

Infine, il patron del Monza ironizza sul fatto che, in uno scontro con i rossoneri, la sua nuova squadra potrebbe avere la meglio: “Ho detto scherzando che se dovessimo fare un’amichevole li batteremmo tre a zero, ma sono battute per mantenere sempre il sorriso pronto”. A chi azzarda un paragone con la Juventus, Berlusconi rimarca: “Il Monza la Juventus di Serie C? Un bel complimento”.

Leggi anche –> Milan, Pioli impone nuove abitudini: colazione e pranzo in gruppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *