Emre Can: “Prego per la pace in Siria”, lo juventino risponde alle accuse pro Turchia

Emre Can Turchia-Siria

Emre Can ha voluto chiarire ulteriormente la sua posizione pacifica con un post su Instagram, in riferimento agli eventi tra Turchia e Siria di questi giorni. Il centrocampista della Juventus ha origini turche e, negli scorsi giorni, è stato protagonista di una polemica nata nei suoi confronti per un like lasciato alla foto dell’esultanza militare da parte di Tosun e compagni.

Il conflitto sta coinvolgendo anche il mondo del calcio e numerose sono state le contestazioni sui social arrivate ai calciatori turchi. Anche Demiral, che ha pubblicato un tweet di sostegno nei confronti del proprio paese, ha ricevuto commenti di disapprovazione.

Emre Can si dichiara pacifista

Attraverso un’immagine sul proprio profilo Instagram, Emre Can ha voluto spegnere ancora una volta, dopo l’intervento di Gundogan, ogni polemica contro la sua persona, scrivendo:Sono un pacifista e prego per la libertà nel mondo ogni giorno“.

Le decisioni politiche della Turchia nei confronti della Siria non riceveranno l’appoggio di Emre Can, ma neanche la Nazionale allenata da Senol Gunes dovrà farsi condizionare questa sera dagli eventi extra calcistici, dato l’importantissimo impegno in programma contro la Francia e valido per le qualificazioni a Euro 2020.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ich bin ein Pazifist und bete jeden Tag für Frieden auf der Welt! I am a pacifist and I pray for freedom in the world every day.

Un post condiviso da Emre Can 🧿 (@ec2323) in data:

Leggi anche -> Caso Turchia, possibile revoca finale Champions a Istanbul

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *