Napoli-Verona: super Milik, flop Younes. Pagelle e voti della Gazzetta dello Sport

Napoli-Verona: super Milik, flop Younes. Pagelle e voti della Gazzetta dello Sport

Con il 2-0 sul Verona, il Napoli guadagna due posizioni in classifica. Il grande protagonista del match è il polacco Milik, schierato titolare, che decide la partita con i primi due gol della sua stagione, prima su assist di Ruiz poi su punizione di Insigne. Nel finale palo di Mertens.

Le pagelle della Gazzetta dello Sport, spiccano Milik e Meret

Due reti da centravanti vero. Milik, che mai era arrivato al 19 ottobre ancora a secco di gol in carriera, si infila due volte sul primo palo e beffa quella che fino alla vigilia del match era la seconda difesa meno battuta del campionato dopo l’Inter. Il secondo gol è un atto di forza, una dimostrazione di determinazione, motivazione, desiderio di riscatto. Un segnale prezioso anche in vista della decisiva sfida di Champions di mercoledì a Salisburgo.

Il portiere Meret lancia un segnale chiaro anche al ct della nazionale, Roberto Mancini. Dalle sue parti non si passa. Le tre parate in successione su Lazovic, Veloso e Pessina cancellano gli effetti di un pericoloso blackout collettivo della difesa.

Delude invece Younes, che qualche settimana fa si era lamentato di non essere tenuto nella giusta considerazione. Ancelotti gli ha concesso un’occasione, ma l’ha sprecata con una partita anonima appena illuminata da un tentativo respinto da Silvestri.

NAPOLI: Meret 7, Malcuit 6, Manolas 6, Koulibaly 6.5, Di Lorenzo 6; Allan 5.5, Ruiz 6.5, Callejon 6, Insigne 6 (76’Mertens 6), Younes 5.5 (65’Zielinski 6); Milik 7.5 (81′ Llorente sv).

VERONA: Silvestri 6.5; Rrahmani 5.5, Kumbulla 6, Gunter 5.5; Faraoni 5.5, Amrabat 6 (81’Tutino sv), Veloso 6, Lazovic 6.5, Pessina 6; Zaccagni 5.5 (52’Salcedo 5.5), 60’Stepinski 5(60’Di Carmine 5.5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *