Milan-Lecce, pagelle e voti Gazzetta dello Sport: Calhanoglu risponde ai fischi, Calderoni al top

Calhanoglu
Milan-Lecce, pagelle e voti Gazzetta dello Sport: Calhanoglu risponde ai fischi

Il Milan non fa felice il nuovo allenatore Pioli: alla prima in rossonero arriva il pareggio per neo tecnico rossonero, che tra l’altro festeggiava il compleanno. Un pari casalingo che fa intravedere qualche segnale positivo, ma lascia anche molti dubbi, visto il crollo del Milan nella ripresa. Per il Lecce una prestazione positiva, visto che i pugliesi sono riusciti a recuperare due volte lo svantaggio, dimostrando carattere e organizzazione.

Milan-Lecce, voti e pagelle Gazzetta dello Sport

La Gazzetta dello Sport è piuttosto severa con il Milan: i voti realmente positivi sono solo due, con il 7,5 a Calhanoglu e il 7 a Theo Hernandez. Piena sufficienza anche Piatek, che ha segnato il suo primo gol su azione, e Donnarumma, che ha parato il rigore a Babacar. Insufficienti Conti, Biglia e Suso. Nel Lecce premiato Calderoni, autore del bel gol del pareggio, con un 7. Piena sufficienza anche per il portiere Gabriel. Ci sono anche delle insufficienze: le prendono Rossettini, Lucioni, Majer, Tabanelli, Tachtsidis, Mancosu e Falco.

MILAN: Donnarumma 6,5, Conti 5, Musacchio 6, Romagnoli 6, Hernandez 7, Kessié 6, Biglia 5,5, Paquetà 6, Krunic 6, Suso 5,5, Leao 6, Piatek 6,5, Calhanoglu 7,5.

LECCE: Gabriel 6,5, Meccariello 5, Rossettini 5, Lucioni 5, Calderoni 7, Majer 5,5, Petriccione 6, Tabanelli 5,5, Tachtsidis 5,5, Mancosu 5,5, Falco 5, Farias 6, Babacar 6

Leggi anche – Milan, contestazione a San Siro. Striscioni e fischi per Suso e Calhanoglu

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *