Basaksehir, i giocatori fanno il saluto militare: tra loro anche Robinho

Basaksehir, i giocatori fanno il saluto militare: presente anche Robinho

Europa League, Istanbul Basaksehir: saluto militare al termine del match. Al Basaksehir Fatih Terim Stadium di Istanbul si è giocata la sfida valevole per la terza giornata della fase a gironi di Europa League tra Basaksehir e Wolfsberger. La squadra di Buruk ha superato gli austriaci grazie alla rete di Khaveci nella ripresa. Per i turchi si è trattato di un successo fondamentale in chiave qualificazione. Ora, infatti, il Basaksehir occupa la seconda posizione con 4 punti.

Basaksehir, il presidente: “Salutare i soldati è un diritto dei nostri calciatori”

Al termine del match vinto contro il Wolfsberger, però, non sono mancate le polemiche. Ancora una volta, infatti, i giocatori del Basaksehir (club di Istanbul molto vicino al Presidente turco, Erdogan) si sono recati sotto la curva occupata dai propri tifosi, e si sono esibiti nel saluto militare. Un gesto ultimamente ricorrente, che rappresenta un omaggio ai soldati turchi impegnati nell’offensiva contro il popolo curdo in Siria. I protagonisti dell’accaduto sono stati: il capitano della squadra, Edin Visca, l’autore del gol Irfan Kahveci, il centrocampista nigeriano Azubuike Okechukwu, ed infine l’ex Milan Robinho. Il presidente del Basaksehir,  Goksel Gumusdag, al termine del match ha commentato così: “Quello di salutare i nostri soldati è un diritto dei nostri giocatori. Mi sono congratulato anche col presidente del Wolfsberger per le sue dichiarazioni a riguardo”.

Leggi anche -> Turchia, saluto militare contro la Francia: la Uefa apre indagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *