Inter, Zhang fa un anno di presidenza: “Voglio giocatori giovani e italiani”

Inter, Zhang su Icardi e piani futuri
Inter, Zhang fa un anno di presidenza: “Voglio giocatori giovani e italiani”

Steven Zhang compie un anno da presidente dell’Inter: il giovane imprenditore cinese ha preso il comando del club nerazzurro esattamente un anno fa, il 26 ottobre 2018, diventando il 21esimo presidente dell’Inter. Prese il posto di Erick Thohir. Oggi Zhang ha parlato alla Gazzetta dello Sport, ringraziando tutti i tifosi: “Vorrei dire loro grazie, che ci sono seguono sempre con meravigliosa passione. Vorrei ringraziare anche i nostri allenatori, i giocatori e lo staff. Abbiamo fatto grandi passi in avanti grazie all’impegno di tutti loro”.

Zhang e l’Inter: un’ascesa rapida

Zhang ripercorre brevemente le tappe della sua ascesa nell’Inter: “Il nostro progetto è iniziato con l’acquisizione del club da parte di Suning nel giugno 2016, con l’obiettivo di portare l’Inter al top dell’industria dello sport mondiale e di costruire un club fondato sul principio della crescita finanziariamente sostenibile – ha spiegato il presidente – I ricavi dell’Inter sono oggi più del doppio di quelli dell’ultimo bilancio prima dell’arrivo di Suning, a sottolineare il successo del lavoro svolto finora”. 

Chiesa corteggiato dall'Inter
Federico Chiesa

IL FUTURO“Stiamo camminando verso un futuro splendido che non avremmo potuto sognare prima. Il nostro sguardo è sempre rivolto al futuro, per avere successo in campo ed essere sempre più innovativi, globali e vicini alle nuove generazioni fuori dal campo – ha detto Zhang – guidare l’Inter significa assumersi la grande responsabilità di essere all’altezza della gloriosa storia di questo club e soddisfare la passione di milioni di fan in Italia e in tutto il mondo”. E secondo la “Gazzetta dello Sport” nell’identikit di questo tipo di giocatore c’è Federico Chiesa. L’esterno della Fiorentina sarebbe il profilo ideale per l’idea di Zhang, e poi piace molto a Conte e Marotta.

Leggi anche – Inter, Conte: “Juventus? Non guardo gli altri. Fondamentale avere italiani in squadra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *