Roma-Milan, Pioli: “Errori troppo gravi contro un avversario di valore, dobbiamo lavorare meglio”

Pioli nel post gara contro la Roma
Pioli nel post gara contro la Roma (Getty Images)

Un punto in due partite, la cura Pioli al Milan stenta a decollare. Il tecnico è appena arrivato, troppo presto per dare giudizi definitivi: i rossoneri però cercano riscatto e quell’inversione di rotta dovrà arrivare necessariamente nelle prossime gare. Anche se Pioli non avrà un calendario facile da qui in avanti. Stasera decidono le reti di Dzeko e Zaniolo, al Milan non basta Hernandez. Il commento del tecnico rossonero:

Si aspettava un po’ di più da questo Milan?

“Certo, credo che nei due risultati ci abbiamo messo molto del nostro per non vincere. Errori troppo importanti per la squadra che siamo. Dovevamo creare situazioni più pericolose, non si può prendere un secondo gol come quello di stasera. Dobbiamo migliorare ed evitare errori del genere, non giochiamo da Milan. La Roma sapevamo che sarebbe uscita sulla nostra costruzione, non abbiamo gestito bene le palle inattive, ad esempio. C’è da lavorare tanto. Rispetto a domenica abbiamo fatto un passo indietro”.

Cosa non è andato stasera?

“Dentro il campo era difficile giocare perchè la Roma faceva densità. C’è da lavorare su condizione e attenzione, dovevamo mostrare più presenza ed equilibrio. Il giro palla era lento, non credo che sia mancata la cattiveria agonistica. Abbiamo sbagliato troppe scelte, contro avversari del tuo valore le paghi. Purtroppo appena dopo aver pareggiato dovevamo gestire e non l’abbiamo fatto. C’era poca pressione nostra e la partita è diventata più complessa”.

Roma-Milan, Pioli: “Passo indietro rispetto a domenica scorsa, vogliamo tornare a vincere”

Crede che la squadra sia all’altezza per mostrarsi più pericolosa?

“Credo che abbiamo le qualità per essere più compatti e pericolose. Ci vuole attenzione e determinazione in queste partite appese a un filo. Non credo che non abbiamo provato ad essere coraggiosi, nel momento topico abbiamo subito un contraccolpo psicologico”.

Piatek lo rivedremo con più continuità?

“La mia idea è sfruttare al massimo i giocatori, non solo lui. Ho avuto solo dieci giorni di lavoro. Ci sarà spazio per chi mi dimostrerà determinazione e voglia. Dobbiamo tornare a vincere, ma dirlo non basta. Serve rimboccarsi le maniche”.

Leggi anche –> Serie A, highlights Roma-Milan: gol e sintesi del match – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *