Milan, il nuovo stadio chiave nella cessione a Luis Vuitton. Conferme e smentite

San Siro sarà riqualificato
Nuovo stadio per Inter e Milan (Getty Images)

Con il progetto del nuovo stadio a San Siro la cessione del Milan potrebbe prendere quota: una prospettiva che interessa il Fondo Elliott, proprietario del club rossonero. Si parla da tempo di una cessione del Milan al gruppo Luis Vuitton che fa capo all’imprenditore Bernard Arnault, a capo di un mega gruppo che controlla 70 marchi nel campo del lusso e della moda.

La strategia di Elliott tra richieste miliardarie e smentite

Secondo “Il Giorno”, Luis Vuitton sarebbe davvero interessata ad acquistare il Milan. Non ci sono mai state offerte, ma il valore che Elliott dà al club rossonero è di 1,2 miliardi, che potrebbero diventare molti di più con il nuovo stadio. Ad oggi, a causa degli ultimi bilanci in rosso (-156 milioni al 30 giugno 2019) il valore del club non può che scendere. Secondo “Il Giorno” nei pensieri di Elliott c’è prima il rilancio della società, poi la cessione. ecco perché da Paul Singer, numero del fondo statunitense, arrivano soltanto smentite. Fino ad oggi Elliott ha rifiutato offerte per 600 e 700 milioni di euro, valutando il doppio un’offerta accettabile.

Leggi anche – San Siro, “Spazio commerciale e Stadio a capienza ridotta”. La ricetta del sindaco Beppe Sala

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *