Lazio, Inzaghi: “Milan? Non mi fido. Match fondamentale. Immobile può fare di più”

Inzaghi conferenza Milan-Lazio

Simone Inzaghi ha parlato nella consueta conferenza stampa di vigilia, in occasione del match tra Milan e Lazio. I biancocelesti sono reduci da una vittoria netta per 4-0 contro il Torino e sono trascinati da Ciro Immobile, capocannoniere della Serie A.

Dall’altra parte, Stefano Pioli ha ottenuto il primo successo da quando si è seduto sulla panchina rossonera. L’1-0 rifilato alla Spal con gol di Suso, ha dato una boccata d’ossigeno al Milan, che affronterà una gara importantissima per la rincorsa all’Europa.

Simone Inzaghi ha risposto alle domande dei giornalisti, partendo con l’analizzare il match di domani sera: “Affrontiamo una squadra forte, con una rosa di assoluto valore rispetto alla scorsa stagione. Loro vogliono migliorare il quinto posto del precedente campionato. Non mi fido di questo Milan, sappiamo che a San Siro occorre disputare sempre una prestazione di elevata personalità”. 

Inzaghi parla di Immobile e Pioli

Il tecnico biancoceleste ha commentato il momento di forma di Ciro Immobile: “Viene supportato al meglio e lui è il primo a sacrificarsi. Sta battendo ogni record e può fare ancora di più, si è calato al meglio in questa realtà ed è stimato da tutti. E’ un valore aggiunto perchè vuole migliorarsi sempre. I suoi dati sono schiaccianti. Correa? Mi aspetto molto da lui domani, è un calciatore importante”. 

Var? Non ne parlo più, ma posso solo dire che è uno strumento giusto per analizzare gli episodi oggettivi. Gli arbitri devono comunque rimanere i direttori reali della gara”, ha dichiarato Inzaghi. Su Pioli ha concluso: “C’è grande stima, abbiamo lavorato insieme quando io ero in Primavera e lui in prima squadra. E’ un tecnico abile nell’organizzazione delle sue squadre”. 

Leggi anche -> Milan-Lazio, Pioli: “Suso è il segnale di una svolta. Champions? Ci crediamo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *