Milan-Lazio, Pioli: “Suso è il segnale di una svolta. Champions? Ci crediamo”

Pioli conferenza stampa Milan-Lazio

Stefano Pioli ha parlato alla vigilia di Milan-Lazio, partita valida per la tredicesima giornata di Serie A e in programma domani alle 20:45. Il tecnico è riuscito a ottenere i primi 3 punti nel turno infrasettimanale contro la Spal, dopo un inizio difficile con pareggio e una sconfitta.

Dall’altra parte, la Lazio, è reduce da un netto 4-0 rifilato al Torino e viaggia su ritmi altissimi. Ciro Immobile, capocannoniere del campionato, è l’uomo più in forma dei biancocelesti e la trasferta di San Siro sarà un’occasione per strappare punti a una diretta rivale per l’Europa.

Pioli ha risposto in esclusiva a Sky Sport, parendo proprio con l’analisi della gara di domani: “La Lazio è una squadra molto forte, può giocarsela con chiunque. Hanno fisicità ma anche qualità, dovremo rispondere con altrettante fisicità, anche se forse ne abbiamo un po’ meno. Non si può pensare di vincere solo giocando sporco”. 

Pioli ha allenato i biancocelesti in passato e in merito a un paragone tra il suo Milan di ora e la sua Lazio dell’epoca ha detto: “Le situazioni e le dinamiche cambiano, alla Lazio avevo cominciato con il ritiro estivo, qui no. Non avevamo particolari ambizioni, il Milan si. Il percorso è all’inizio per diventare come la Lazio di quella stagione. Ci sono le qualità per fare bene”. 

Pioli parla di Suso e della Champions League

Stefano Pioli ha poi speso delle parole anche per Suso, tra i giocatori più criticati del Milan, ma decisivo nella vittoria contro la Spal: “La consapevolezza di essere parte di una squadra importante dà la possibilità di reagire con forza anche nei momenti difficili. Possiamo ancora cambiare la nostra stagione, Suso è il segnale di una squadra che vuole provare a svoltare. Non conta chi gioca, ma come lo si fa”. 

Sul sogno Champions League ha aggiunto: Bisogna crederci. Se lo fai, una cosa diventa possibile. A fine stagione tireremo le somme, ma bisogna dimostrare di essere squadra dall’inizio alla fine, solo così possiamo giocarcela con tutti”. Infine sugli infortuni ha dichiarato: “Ieri abbiamo avuto qualche acciacco, vedremo dopo l’allenamento di oggi“. 

Leggi anche -> Milan, Paquetà accusa Giampaolo: “Giocatori fuori ruolo e confusione. Pioli ci dice poche cose ma giuste”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *