Milan, Paquetà accusa Giampaolo: “Giocatori fuori ruolo e confusione. Pioli ci dice poche cose ma giuste”

Paquetà Milan

Il Milan ieri sera ha ritrovato la vittoria contro al Spal, la prima di Stefano Pioli. La strada è ancora lunga e in salita, ma almeno è aumentata la fiducia dopo le ripetute sconfitte. Ne è convinto Lucas Paquetà, titolare per la terza volta di fila con il nuovo allenatore e più presente negli schemi rossoneri.

Milan, Paquetà: “Con Giampaolo non giocavo, Pioli è più diretto”

Quest’oggi il fantasista brasiliano ha concesso un’intervista a Sky Sport, parlando anche del fallimento di Giampaolo: “Tanti fattori non hanno funzionato. Per me non era facile restare fuori, anche se ho sempre lavorato bene, ma ho visto altri giocatori in difficoltà. Alcuni miei compagni giocavano fuori ruolo o in una posizione non gradita”. Una frecciata all’ex allenatore, con cui non c’è mai stato un grande rapporto.

Con Pioli le cose sembrano cambiate e Paquetà è tornato al centro del progetto: “La squadra con Pioli è più tranquilla. Ci dice poche cose ma semplici e dirette. Giampaolo invece ci dava troppe informazioni che creavano solo confusione. Con lui invece è tutto più chiaro e mette i giocatori nella loro posizione preferita, così da rendere di più. Adesso possiamo dare il massimo e aiutare il Milan a crescere”.

Leggi anche – Milan-Spal, pagelle e voti Gazzetta dello Sport: il ritorno di Suso, Kessie ancora male

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *