Borussia Dortmund-Inter, Conte: “Sensi ci sarà, non veniamo qui a difenderci”

L’Inter, ha promesso Antonio Conte, non è venuta a Dortmund per difendersi contro il Borussia. “Mi aspetto una partita importante, noi sappiamo cosa fare” ha annunciato il tecnico nerazzurro alla vigilia della quarta giornata di Champions League. La partita può diventare una sorta di scontro diretto anticipato per il secondo posto nel girone alle spalle del Barcellona.

“Stiamo arrivando alla fine di un mini-ciclo di sette partite. Incrocio le dita, perché le ultime due del ciclo precedente furono le due sconfitte con Barcellona e Juve” spiega Conte. “La Champions è adrenalina. Dovremo essere bravi a fare la partita. Abbiamo lavorato anche tanto per affrontare questo tipo di impegni da un punto di vista tattico e fisico”.

Inter, Conte: “Sensi è recuperato, mi aspetto una partita importante”

“Sensi è un giocatore recuperato” ha detto Conte. “Faremo delle valutazioni insieme allo staff per capire come è meglio utilizzarlo, se dall’inizio o a partita in corso, per il bene suo e della squadra”. D’Ambrosio e Asamoah invece non sono partiti, e dunque non disponibili per la trasferta, così come Gagliardini.

“Mi aspetto una partita importante, noi e il Borussia siamo a quattro punti. Credo che il Barcellona abbia ipotecato un posto per gli ottavi. Noi siamo stati bravi a vincere in casa contro di loro. Sappiamo delle difficoltà che ci saranno domani. Affronteremo una squadra forte, collaudata, da anni in Champions. Dovremo fare grande attenzione. E’ uno step importante di crescita per noi, anche perché giocheremo un ambiente molto caldo. Sarà importante giocare una gara con personalità. Dobbiamo fare quello che abbiamo preparato e studiato, poi vinca il migliore” ha spiegato il tecnico nerazzurro.

“Gli step passano anche per una crescita di mentalità” ha aggiunto Conte in risposta a una domanda sull’atteggiamento troppo prudente che ha condizionato la partita dell’anno scorso contro il Tottenham, costata di fatto la qualificazione agli ottavi dell’Inter di Luciano Spalletti.

Inter, Conte: “Il Borussia ci farà soffrire, dobbiamo essere compatti”

“Se giocheremo una partita difensiva, vorrà dire che il Borussia sarà stato bravissimo a farci difendere. Le sei vittorie in trasferta che abbiamo fatto dimostrano che anche fuori casa vogliamo sempre giocarci la nostra partita. Chi si aspetta una partita totalmente difensiva è su una strada sbagliata” promette Conte.

“Non è quello su cui sto lavorando, ma naturalmente c’è anche l’avversario. Dovremo essere bravi nei momenti di sofferenza a difendere compatti. Sappiamo cosa fare, poi, come e quando in fase di possesso. Il nostro obiettivo è sempre andare velocemente in verticale”.

Razzismo, Conte: “Cori a Balotelli? Non si possono tollerare certi comportamenti”

Infine, un pensiero anche sul caso Balotelli. “Siamo nel 2019, è assurdo essere ancora qui a parlare di razzismo. Se anche si fosse trattato di qualche deficiente, quei deficienti vanno puniti. Non bisogna tollerare certi comportamenti”.

LEGGI ANCHE -> Inter, che coppia Lukaku e Lautaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *