Serie A come la NBA. La Lega propone di giocare match di campionato all’estero

serie a
Serie A come la NBA. La Lega propone di giocare match di campionato all’estero

La Serie A come l’NBA? E’ questa l’idea della Lega Serie A, che attraverso il suo amministratore delegato, Luigi De Siervo lancia la proposta per il futuro. L’obiettivo è conquistare altro mercato per aumentare il fatturato e ampliare il bacino d’utenza del campionato italiano.

Serie A, una partita all’estero come in NBA

Una partita del campionato di Serie A, quindi non amichevoli o finali di Supercoppa, da giocare all’estero. Così De Siervo spiega a “Il Messaggero” come vorrebbe innovare il campionato italiano: “La nostra sfida e quella delle altre leghe europee è di andare a conquistare nuovi mercati e questo lo si fa andando a giocare partite all’estero e creando un percorso di avvicinamento al nostro campionato e al nostro Paese”. Un’idea che non piace soltanto in Italia. La Liga spagnola organizzò il derby tra Girona e Barcellona a Miami, in Florida, poi saltò tutto a un mese dalla partita. Le motivazioni furono di un mancato accordo tra gli organizzatori, ma in Spagna si disse che fu la Fifa a bloccare tutto. Non a caso De Siervo sottolinea: “Prima aspettiamo che Uefa e Fifa creino delle regole certe”. La proposta è stata fatta anche per la Premier League, ma è stata demolita sul nascere da opinione pubblica e anche molti politici. Campa cavallo…

Leggi anche – Serie A 17.a giornata, anticipi e posticipi: Juve e Lazio “rinviate” per Supercoppa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *